Insultava, minacciava e picchiava la madre che chiede aiuto alla Polizia. Arrestato 48enne

di - 12 gennaio 2018

Messina – La Polizia di Stato arresta pluripregiudicato: le volanti pongono fine ad una triste storia di violenza domestica. Una disperata richiesta d’aiuto ed il tempestivo intervento dei poliziotti delle volanti della Questura di Messina hanno posto fine, nell’appena trascorsa nottata, ad un triste episodio di violenza domestica. Autore delle plurime aggressioni un pluripregiudicato messinese di

Accusato di stalking ai danni di una nota sexy star ha ottenuto i domiciliari dopo 10 mesi in carcere

di - 13 giugno 2017

Messina – I Giudici della Seconda Sezione Collegiale del Tribunale di Messina, Presidente Dott. Mario Samperi, concedono gli arresti domiciliari a Santino Grioli che adesso è stato collocato presso una Comunità, in attesa dell’esito del processo che si terrà il prossimo 14 Giugno. Il ragazzo appena diciannovenne, si trovava in carcere dal 29 agosto 2016,

Accusato di minacce ai parenti di un pentito, revocato il divieto di entrare in città

di - 1 dicembre 2016

BARCELLONA – Immediata revoca della misura cautelare del divieto di entrare in città per un soggetto che, dieci giorni fa, si era visto comminare il provvedimento poiché accusato di stalking, minacce e percosse ai danni di alcuni parenti di un collaboratore di giustizia. Il Gip Fabio Gugliotta, accogliendo la richiesta dell’avvocato difensore Gaetano Pino, ha

Minacce ai parenti di un pentito. Non potrà più avvicinarsi a loro

di - 23 novembre 2016

BARCELLONA – Divieto di avvicinarsi alle persone offese nel raggio di 300 metri. E’ il provvedimento emesso dal Gip ed eseguito dai Carabinieri agli ordini del capitano Fabio Valletta a carico di un soggetto (sulle generalità vige riserbo per questioni di sicurezza) accusato di stalking, minacce e percosse ai danni dei parenti di un collaboratore

Antoci: “Lascino in pace questa terra, noi andiamo avanti”

di - 8 novembre 2016

S .Stefano – “Non si può fermare la gente onesta, c’è un sentimento di paura però quando siamo in tanti questa paura diventa coraggio”. Giuseppe Antoci, ancora una volta va avanti, senza abbassare lo sguardo, senza esitare. “Santo ti finirà come Antoci”, hanno scritto così sulla parete del mattatoio comunale di Troina. Il destinatario è

Close