Sequestro beni per 4 milioni di euro della DIA ad un noto imprenditore

di - 18 luglio 2017

Sant’Agata Militello – Dalle prime ore della mattina odierna personale della Direzione Investigativa Antimafia di Messina, supportato dal Centro Operativo di Catania, sta eseguendo un decreto di sequestro dei beni, emesso dal tribunale peloritano su proposta di applicazione di misura di prevenzione patrimoniale a firma del Direttore della D.I.A., Nunzio Antonio FERLA, nei confronti di un

Mafia sui Nebrodi, sequestri per due milioni tra Cesarò e Catania

di - 17 marzo 2017

Cesarò – Beni per due milioni di euro sono stati sequestrati da personale della Direzione Investigativa Antimafia di Catania, collaborata dalla Sezione Operativa di Messina, ad un esponente di Cesarò, ritenuto a capo della cosca, federata con il clan catanese “Santapaola-Ercolano”, operante nel territorio dei Nebrodi. Il sequestro, disposto dalla sezione misure di prevenzione del

Relazione semestrale della DIA: L’importanza del Protocollo Antoci

di - 28 gennaio 2017

Nebrodi – La relazione della Direzione investigativa antimafia(DIA) guidata da Nunzio Ferla relativa al primo semestre 2016 presentata nei giorni scorsi al Parlamento, evidenzia come in provincia di Messina comandi la mafia barcellonese ma anche i clan tortoriciani continuano ad avere un ruolo importante. Si registra inoltre  un’alleanza con la ‘ndrangheta soprattutto nella gestione dei

Ispezione della DIA al cantiere di Sant’Andrea

di - 15 marzo 2016

BARCELLONA – Il cantiere di Sant’Andrea sotto la lente d’ingrandimento della DIA. Gli inquirenti hanno effettuato stamattina un sopralluogo nel punto in cui si lavora alla costruzione di un’arteria che dovrà collegare la copertura del Torrente Longano e la stessa Via Sant’Andrea, all’altezza della chiesa del quartiere. Secondo indiscrezioni, le attenzioni sarebbero rivolte in particolare

Dia sequestra 800mila euro di beni a Concetto Bucceri

di - 12 ottobre 2015

Messina – Ulteriore sequestro di beni nei confronti dell’imprenditore Concetto Bucceri durante la mattinata odierna. La sezione operativa della Dia di Messina, con il coordinamento del centro operativo Dia di Catania, ha infatti sequestrato circa 800.000,00 euro in beni immobili a Bucceri, detenuto per concorso esterno in associazione mafiosa e ritenuto vicino al clan mafioso Picanello, collegato alla

Mafia, la Dia ha confiscato un terreno alla sorella di Denaro

di - 8 settembre 2015

Trapani – Terreni per un valore di 70 mila euro sono stati confiscati (con la formula dell’equivalente) dalla Dia di Trapani ad Anna Patrizia Messina Denaro, 45 anni, in carcere dal dicembre 2013 e sorella di Matteo, capomafia latitante. Arrestata nell’operazione “Eden”, la donna è stata condannata lo scorso marzo a Marsala, in primo grado,

Messina Denaro, confiscati beni e imprese al cognato

di - 7 agosto 2015

TRAPANI. Sono stati confiscati beni e soldi per 600 mila euro al cognato di Matteo Messina Denaro. Il provvedimento della Sezione Operativa Dia di Trapani che ha dato esecuzione ad un decreto di confisca, emesso dal locale Tribunale, nei confronti, di Gaspare Como 47enne, commerciante di Castelvetrano, pregiudicato per associazione a delinquere ed estorsione, in

Confisca di 4 milioni di euro nel messinese, i dettagli

di - 7 luglio 2015

Messina – Ben 4 milioni di euro. Questo l’ammontare totale del maxi sequestro operato dalla Dia di Messina nei confronti di due noti imprenditori vicini ai clan mafiosi di Piccanello e dei barcellonesi. Ad essere colpiti dal provvedimento sono stati Concetto Bucceri, figura di spicco del clan catanese Piccanello, strettamente legato ai Santapaola, e Salvatore

Close