Erano informatori di Bisognano: arrestati due carabinieri. Oggi interrogatorio

di - 10 luglio 2017

Rieti – Due carabinieri Enrico Abbina e Diego Pistelli che facevano da scorta ad un pentito di mafia e che avevano prestato servizio a Rieti, sono stati arrestati in quanto, secondo il giudice, si erano prestati a monitorare un imprenditore organico alle cosche con accessi abusivi al sistema informatico del comando provinciale dei carabinieri di Rieti. In

Accusato di minacce ai parenti di un pentito, revocato il divieto di entrare in città

di - 1 dicembre 2016

BARCELLONA – Immediata revoca della misura cautelare del divieto di entrare in città per un soggetto che, dieci giorni fa, si era visto comminare il provvedimento poiché accusato di stalking, minacce e percosse ai danni di alcuni parenti di un collaboratore di giustizia. Il Gip Fabio Gugliotta, accogliendo la richiesta dell’avvocato difensore Gaetano Pino, ha

Minacce ai parenti di un pentito. Non potrà più avvicinarsi a loro

di - 23 novembre 2016

BARCELLONA – Divieto di avvicinarsi alle persone offese nel raggio di 300 metri. E’ il provvedimento emesso dal Gip ed eseguito dai Carabinieri agli ordini del capitano Fabio Valletta a carico di un soggetto (sulle generalità vige riserbo per questioni di sicurezza) accusato di stalking, minacce e percosse ai danni dei parenti di un collaboratore

“Vecchia Maniera”: è Carmelo Bisognano il collaboratore di giustizia coinvolto. Il Video

di - 25 maggio 2016

BARCELLONA – E’ Carmelo Bisognano il collaboratore di giustizia coinvolto nell’operazione “Vecchia Maniera”. Dalle prime ore di oggi, in diverse località della provincia di Messina, i poliziotti del Commissariato P.S. di Barcellona Pozzo di Gotto, con la collaborazione della Squadra Mobile di Messina, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal

Il pentito D’Amico parla dell’agguato ad Arnò

di - 23 marzo 2015

BARCELLONA POZZO DI GOTTO – Proseguono le rivelazioni del collaboratore di giustizia Carmelo D’Amico. L’uomo sta continuando a fornire agli inquirenti importanti particolari inerenti fatti e avvenimenti che hanno caratterizzato il vissuto della famiglia dei barcellonesi. Davanti alla Corte d’Assise d’Appello di Messina, nell’ambito del processo Gotha 3, D’Amico ha spiegato che l’ormai ex capo

Close