98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Francesco Giannì è il primo candidato sindaco di Motta

Motta d’Affermo – L’attuale presidente del consiglio, ha ufficializzato la sua candidatura, nel segno della continuità con l’amministrazione uscente ma con importanti novità.

Francesco Giannì ha 49 anni, è avvocato e da un ventennio è parte integrante della politica e dell’amministrazione di Motta d’Affermo. Esperienza e serietà lo hanno portato ad essere scelto per il “dopo Marinaro”.

La piccola comunità, 800 anime appena, andrà a voto il prossimo 11 giugno. Uscirà di scena il sindaco attuale Nunzio Marinaro che continuerà ad appoggiare Giannì, il quale prima ancora di essere presidente del consiglio è stato assessore con il sindaco Sebasitiano Adamo.

Proprio il dottore Adamo, stando ai rumors, dovrebbe sfidare Giannì per la poltrona di primo cittadino, mettendosi alla testa di un gruppo di giovani.

Resta da capire cosa farà Torremuzza, frazione marina e ribelle di Motta d’Affermo che 5 anni fa sostenne Antonino Pulvino, sconfitto da Nunzio Marinaro che con la lista “Motta nel cuore” ottenne 292 voti e il 48.91% delle preferenze.

La campagna elettorale di 5 anni fa rimarrà, purtroppo, nella mente e nel cuore di tutti per la scomparsa del socialista Andrea Martorana, allora consigliere comunale uscente che morì per un infarto fulminante nel corso di un comizio.

Continua a leggere altre notizie su
Motta d'Affermo