98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Lungomare, a rischio abitazioni ed attività.

Caronia – Le ultime mareggiate hanno danneggiato strade e fondamenta, i tecnici dell’amministrazione hanno già fatto sopralluoghi e scritto alla protezione civile. Il movimento Giovani per Caronia denuncia la situazione.

Sono a rischio le abitazioni e le attività produttive.

Lo scorso marzo una violenta mareggiata si è abbattuta in zona Pantano a Marina di Caronia. Danni alla strada, alle infrastrutture fognarie e di pubblica illuminazione, lasciando isolate alcune attività produttive e mettendo a rischio l’agibilità di talune abitazioni che si trovano di fronte al mare.

Fu allarme rosso.

Il sindaco Nino D’Onofrio ed il responsabile dell’area tecnica Francesco La Monica, scrissero a dipartimento regionale di protezione civile, all’assessorato regionale territorio ed ambiente, agli uffici circondariali marittimi di Sant’Agata e S.Stefano e per conoscenza alla prefettura.

In passato fu realizzato un intervento “costituito da tre barriere frangiflutti poste parallelamente alla costa, per fornire un riparo e proteggere i fabbricati in prossimità della spiaggia”. Ad oggi, però, queste barriere frangiflutti sono inutilizzabili “poichè le correnti ed i marosi hanno riempito con sedimenti nel corso degli anni lo spazio compreso tra le stesse barriere e la spiaggia”.

Sempre in passato, sono stati anche disposti bocchi in cemento posati sul bagnasciuga a prolungamento della costa stessa. Anche questo intervento utile allora ma ormai inutile.

Il Movimento giovani per Caronia, guidato da Alessandro Magistro, parla di “borgate di Canneto, Piana e Marina, lasciate al proprio destino senza nessuna presenza delle istituzioni, con strade ormai sempre più allo stato brado, erbacce che invadono la careggiata, e per finire una parte del lungo mare di Marina di Caronia impraticabile in tutti i punti di vista”.

Sul posto nelle scorse settimana ha fatto anche un sopralluogo anche il presidente della regione Rosario Crocetta ma, quello che serve e serve subito è un intervento straordinario di protezione civile.

Continua a leggere altre notizie su
Caronia