98zero

Gianluca Camuti candidato a Sindaco della lista San Piero in Comune

San Piero Patti – Il 26 marzo è stata presentata, presso la cittadina nebroidea, la lista civica San Piero in Comune.

La mission di San Piero in Comune, si legge nel comunicato stampa, è quella di proporre un modo nuovo (o positivamente antico) di fare politica e democrazia, ovvero ascoltare tutte le esigenze dei singoli, raccogliendole, con l’intento di dar loro voce.

È proprio grazie a questo suo desiderio di riportare in Comune la cittadinanza attraverso un coinvolgimento attivo e capillare che ha già iniziato a far parlare di sé. Ci troviamo di fronte a una lista giovane, continua il documento di San Piero in Comune, motivata e competente, nata con l’intento di rompere con un passato “inglorioso e divisivo” provando a recuperare cio’ che oramai sembra perso per sempre tra la popolazione: la fiducia, l’ottimismo ed il sorriso. Un progetto ambizioso, giovane, pieno di entusiasmo e sicuramente inusuale per la Sicilia ed i siciliani, che nasce dalla voglia di rilanciare un piccolo centro dei Nebrodi, noto per lo “strano” dialetto poco siciliano (le conquiste gallo – italiche come la popolazione qui insediatasi hanno lasciato il segno), che un tempo fu “perla dei nebrodi” nella provincia di Messina Il gruppo SAN PIERO IN COMUNE è un’ondata di cambiamento “competente”, dove professionisti locali, avvocati, laureati, attivisti nel volontariato locale e pochi ex Consiglieri Comunali dotati della necessaria esperienza amministrativa si sono uniti intorno ad un candidato a Sindaco tra i più giovani in Sicilia: GIAN LUCA CAMUTI. Gian Luca, (classe 1984) ha una Laurea in Scienza Politiche “Studi politici comunitari e internazionali”, una Laurea Magistrale in “Studi giuridici internazionali, comunitari e trasnazionali”, e un Master in Euro Progettazione.

San Piero in Comune, conclude il documento, sarà un’amministrazione umana attenta alla popolazione, stop esclusione e barriere architettoniche, è inclusiva perché intende tutelare la comunità nella sua interezza. Su questi temi, con lo spirito e la passione pulita, i componenti del gruppo (sempre più numerosi) stanno catalizzando l’attenzione della popolazione locale e comprensoriale. Forse nascerà una nuova “start up” in politica, un esempio per gli altri piccoli centri che versano nelle medesime condizioni.

Continua a leggere altre notizie su
San Piero Patti