Alessio resta in carcere, un video conferma: ha comprato benzina quella notte

Messina – Quella notte il ragazzo accusato di aver dato fuoco all’ex fidanzata ha comprato un euro di benzina. La conferma da un filmato delle telecamere di video sorveglianza di un’area di servizio di Contesse. Per il GIP Alessio Mantineo deve restare in carcere.

Rimane in carcere il 25enne accusato di tentato omicidio ai danni di Ylenia Grazia Bonavera ancora ricoverata al Policlinico di Messina. Il Gip Eugenio Fiorentino ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare confermando il carcere e l’accusa. Contro di lui ci sono le testimonianze dei litigi continui con la ragazza, ma soprattutto un video più significativo degli altri. La telecamera di sorveglianza di un distributore cittadino lo inquadra infatti in motorino, quella notte, mentre acquista benzina. E’ all’interno di un’area di servizio di Contesse, alle quattro del mattino.

La Pm Antonella Fradà, titolare del caso, ha depositato oggi gli atti raccolti dagli investigatori, sia il filmato che le ulteriori testimonianze acquisite in questi giorni.

“Valuteremo se ci sono gli elementi per ricorrere al Tribunale della libertà”, afferma il difensore Salvatore Silvestro.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close