98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Con l’associazione “tutti in scena” Reitano è viva!

Reitano – Un gruppo di amici 4 anni fa hanno avuto voglia di stare insieme, oggi sono l’associazione “Tutti in scena” e dal teatro alla solidarietà animano la piccola comunità.

Quello appena concluso è stato un anno importante per l’associazione culturale “Tutti in scena” di Reitano, presieduta da Vincenzo Noto prima e Franco Morana ora. Con “a famigghia du me zitu megghiu si nun tu dicu” commedia brillante in due atti di Giovanni Allotta ha inaugurato il nuovo Cineforum e lanciato la nuova stagione.

Prima di essere un’associazione sono stati un gruppo di amici. Era il marzo 2012 quando decisero di riproporre per la festa di San Giuseppe, “i virginieddi”, invitando preside e maestre e fatto celebrare una Messa animata dai bambini. All’inizio erano 50 coperti, oggi ogni anno sono oltre 100. Dalla primavera si è arrivati all’estate, e il gruppo ha voluto fare qualcosa per “animare” i festeggiamenti in onore del padrone, Santo Erasmo.

“Noi siamo persone semplici, che amano stare insieme e amano la comunità in cui vivono, il paese in cui abitano – dichiara il direttore artistico dell’associazione  Carmelo Piscitello – il nostro debutto è stato “sogno di una notte di mezza sbornia” di Eduardo De Filippo che poi ci hanno chiesto di presentare anche nella frazione di Villamargi, punto di riferimento di tutto il territorio per la stagione estiva. Pensate  – continua sorridendo Piscitello – che all’inizio non avevamo neanche i microfoni, oggi a distanza di 3 anni abbiamo tutto, dalle luci al mixer, non ci manca nulla. Abbiamo comprato tutto autotassandoci”.

L’associazione “Tutti in scena” si è esibita a Reitano, Sinagra, Castel di Lucio, Caronia Marina. Si riuniscono due volte a settimana nei locali della palestra comunale che l’amministrazione, guidata dal sindaco Salvatore Villardita, mette loro a completa disposizione. E c’è anche solidarietà. L’associazione culturale “Tutti in scena” ogni anno a Natale si impegna in una raccolta di generi alimentari a favore di chi ne ha bisogno. “Perché Natale  – dicono – deve essere per tutti”

Continua a leggere altre notizie su
Reitano