98zero

Dissequestrato impianto fognario Cefalù

Cefalù – Era stato fermato da magistratura per cattivo funzionamento.

Conclusi i lavori di manutenzione, è stato dissequestrato l’impianto di sollevamento fognario di Cefalù (Palermo). Nel dicembre dell’anno scorso era stato fermato per ordine della magistratura per il cattivo funzionamento di alcune pompe e per lo sversamento in mare di liquami non trattati. Prima del sequestro il Comune aveva incaricato delle riparazioni una ditta specializzata che però non aveva avviato subito gli interventi. I lavori, che hanno scongiurato il rischio di un inquinamento sul lungomare di Cefalù, sono stati ora conclusi e il pm Giovanni Antoci della Procura di Termini Imerese ha disposto il dissequestro dell’impianto.

Continua a leggere altre notizie su
Sicilia