98zero

Settimane intense per le giovanili della Costa d’Orlando, coach Sant’Ambrogio: «Siamo contenti»

Capo d’Orlando – Ultime settimane molto piene per le giovanili dell’Irritec Costa d’Orlando. Nel weekend, i piccoli biancorossi hanno partecipato e ben figurato alla fase provinciale del “Join The Game”, svoltasi presso il “Palasport Mangano” di Sant’Agata di Militello. Nel frattempo, continuano i campionato di categoria.

La squadra U13 ha colto un bel terzo posto al “Join The Game”. Il podio dovrebbe significare qualificazione alla fase regionale. In campionato, i paladini occupano la terza posizione in classifica e nelle ultime uscite hanno fatto filotto, conquistando quattro vittorie su quattro: 39-51 a Patti, 81-13 sul Nuovo Avvenire, 54-51 sul Minibasket Milazzo e 20-61 nel derby contro l’Orlandina.

La formazione U14 ha invece concluso la sua stagione con una bella prestazione al “Join The Game”, sfiorando la finale. In campionato, i giovani orlandini hanno vinto due match a fronte di una sconfitta. Successi contro Orsa e Basket Eolie, battuta d’arresto contro la corazzata Alias. La classifica finale ha visto la Costa d’Orlando chiudere in terza posizione.

Quarto posto ma parziale per l’U18, che nelle ultime quattro gare ha raccolto ben tre vittorie. I paladini si sono imposti 71-59 sulla Peppino Cocuzza, 55-47 sul Minibasket Milazzo e 86-76 sullo Sporting Sant’Agata. Pagato dazio, invece, in esterna sul campo della vice-capolista Scarabeo per 69-62.

«Il “Join The Game” è stata un’esperienza molto formativa per i ragazzi – ha affermato coach Iliano Sant’Ambrogio -. Con l’U13 abbiamo raccolto un terzo posto che dovrebbe voler dire qualificazione alla fase regionale, anche se aspettiamo comunicazione ufficiale. Con l’U14, sostanzialmente lo stesso gruppo dell’U13, abbiamo ben figurato sfiorando la finale e non possiamo che essere soddisfatti di quanto fatto. Il campionato U14 è terminato con la terza piazza. Risultati a parte, è un torneo che è servito molto ai ragazzi per crescere e confrontarsi contro atleti più grandi. Anche con l’U13 siamo attualmente terzi e siamo veramente contenti perché i nostri ragazzi stanno dimostrando di poter competere anche con realtà che fanno reclutamento regionale e questo non è poco».

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando