Diciassette progetti per la messa in sicurezza degli edifici scolastici in Provincia. Ecco quali

Messina – I progetti dovranno essere approvati dal MIUR per la successiva ammissione a finanziamento.

Si è conclusa lo scorso 15 febbraio la procedura di perfezionamento delle candidature per diciassette progetti definitivi relativi ad altrettanti edifici scolastici di competenza della Città Metropolitana di Messina, per i quali il Servizio Edilizia Scolastica dell’Ente disponeva del preventivo parere antincendio rilasciato recentemente dai Vigili del Fuoco. L’attività progettuale fa riferimento alla Programmazione 2014/20 – PON Scuola – FESR – Asse II Avviso n. 35226 del 16 agosto 2017 – Azione 10.7.1 – “Interventi di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici scolastici adibiti ad uso scolastico”.

I progetti hanno privilegiato gli interventi finalizzati all’ottenimento dei necessari certificati di prevenzione incendio e per l’abbattimento delle barriere architettoniche, eccezion fatta per due edifici per i quali è stata prevista la realizzazione di spazi per l’attività sportiva. Gli istituti ricompresi in questa prima fase procedurale sono:

  • Messina l’I.T.T. “Verona Trento”, l’I.I.S. “Bisazza”, il Liceo Scientifico “Seguenza”, l’I.T.E.S. “Jaci”, l’Istituto Nautico “Caio Duilio” e l’I.I.S. “Maurolico”;
  • Furci Siculo l’I.P.S.I.A. “Pugliatti”;
  • Giardini Naxos il Liceo Scientifico “Caminiti”;
  • Milazzo l’I.T.T. “Majorana”, l’I.I.S. “Impallomeni”, l’I.T.E.T. “Leonardo Da Vinci” e l’I.P.S.A. “Leonti”;
  • Mistretta il Liceo Classico “Manzoni”;
  • Lipari l’I.T.E.T. “Vainicher”;
  • Patti l’I.P.S.I.A. “Faranda”;
  • Sant’Agata Militello l’I.T.T. “Torricelli” e l’I.I.S. “Fermi”.

I progetti dovranno superare l’approvazione del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca per la successiva ammissione a finanziamento; soltanto in una seconda fase si potranno avviare le procedure per la redazione dei rispettivi progetti esecutivi.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close