98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Era stato accusato di furto d’acqua in piena emergenza idrica. Assolto per non aver commesso il fatto

Cesarò – Assolto l’allevatore sessantenne  arrestato a Cesarò lo scorso agosto con l’accusa di furto aggravato d’acqua, presunto responsabile  della crisi idrica che rischiava di mettere in ginocchio il paese ed il vicino comune di San Teodoro.

Il giudice monocratico Giuseppina Montuori, del Tribunale di Catania, ha disposto l’assoluzione dell’imputato C.T.C.  per non aver commesso il fatto. I carabinieri della locale stazione, con l’ausilio dei colleghi della stazione di Santo Stefano di Camastra, trassero in arresto, in flagranza di reato, l’uomo, un pregiudicato allevatore brontese, autore,  nella contrada boschiva denominata Casazza, di un allaccio abusivo realizzato con un lungo tubo in polietilene che, senza alcuna autorizzazione, convogliava l’acqua verso una vasca in acciaio utilizzata per abbeverare una trentina di bovini ed irrigare l’azienda di sua proprietà.

Continua a leggere altre notizie su
Cesarò