Importante riconoscimento per il corto scritto da Cinzia Scaglione e diretto da Italo Zeus – Il trailer

Sant’Agata Militello – “Il viaggio della crisalide”, opera scritta dall’attrice e giornalista Cinzia Scaglione, in finale al concorso di cortometraggi Gran Premio IlCorto.it Festa Internazionale di Roma (su 752 opere in competizione). Oltre ad essersi aggiudicati la finale, il team siciliano porta a casa il Premio miglior regia. Cinzia Scaglione l’ha scritta nel 2016. Lunedì 29 gennaio, a fine cerimonia di premiazione, è stata proiettata al Cinema Tiziano, a Roma.

È il viaggio intimo, interiore, di una giovane donna (interpretata dalla stessa Cinzia Scaglione) che scopre di avere poco tempo da vivere, rifiuta cure palliative e sceglie di affidare il figlio (un bimbo di 6 anni, giovane talento del basket) ad una coppia gay.

“Affronto due argomenti: il diritto di scegliere di morire dignitosamente e l’amore in quanto tale, ovvero privo di identità sessuale. Ribadendo un concetto per me fondamentale: “dove c’è amore c’è famiglia” – dichiara Cinzia Scaglione -. Ovviamente è il mio punto di vista, una chiara presa di posizione, condivisibile o meno. Ho voluto girarlo in Sicilia (mia terra d’origine) perché desideravo che questo messaggio partisse proprio da lì e sullo sfondo di un paesaggio unico, meraviglioso. Al bando i pregiudizi. Il corto è piaciuto, mi hanno sollecitato a trasformarlo in lungometraggio. Chissà. Intanto godiamoci questo momento di soddisfazione. Ringrazio la mia troupe, l’amico e regista Italo Zeus, tutti i privati che ci hanno sostenuto, in testa il presidente dell’Orlandina Basket Enzo Sindoni (senza il quale probabilmente non avrei neanche potuto pensare di girare questo corto), il mio splendido piccolo protagonista Riccardo La Torre e tutti gli altri”. Per quanto riguarda la regia, Cinzia, che ha voluto seguirne l’evoluzione, dando indicazioni in merito alle atmosfere ipotizzate già in fase di scrittura, si è affidata al noto regista di Piraino Italo Zeus, con il quale già in passato ha costruito legami artistici, chiedendogli appunto di affiancarla. L’attrice, artista e giornalista santagatese ha già scritto monologhi e dialoghi teatrali, è autrice e interprete dello spot Carosello 2009 premiato nell’ambito di un Talent Rai per Nuovi Talenti, nonché di uno spot sulla sicurezza sul posto di lavoro di cui è co-autrice e che si è aggiudicato il secondo posto ex-aequo in un contest Rai-Inail. A fine febbraio tornerà in scena a Roma co-autrice, protagonista e regista dello spettacolo contro la violenza sulle donne “Viola non è il mio nome”, tratto dall’omonimo libro di Alberto Bottacchiari.

La cerimonia di premiazione del Concorso con l’assegnazione dei premi ai migliori cortometraggi ha avuto luogo lunedì pomeriggio, al Cinema Tiziano a Roma, dove sono stati proiettati i corti vincitori. “Ben 752 sono state le opere partecipanti e la giuria ha avuto molto da lavorare per decidere l’assegnazione dei vari premi – hanno sottolineato gli organizzatori del concorso -, alto infatti è stato il livello e la qualità dei corti, difficile il giudizio e la scelta”.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close