Consiglio comunale a Milazzo su inceneritore. Coro unanime contrario

Milazzo – Si è svolto ieri sera il consiglio speciale straordinario che aveva come tematica principale le questioni ambientali del territorio del Mela.

Questo consiglio comunale è l’ultimo di una serie, dopo quello di Barcellona e Santa Lucia del Mela – domenica sarà invece a Merì – che ha acceso ancor più il dibattito. Il consiglio comunale è stato fortemente voluto dal Presidente Nastasi, il quale ha ribadito la sua intenzione di ospitare una giunta regionale a Milazzo per affrontare il nodo inceneritore. Prima dell’intervento delle varie associazioni, che sono entrate nel merito della questione, parecchi gli interventi dei consiglieri comunali di maggioranza e opposizione tra cui quello di Antonio Foti, ex Pd ed ex maggioranza, il quale ha ribadito le responsabilità del centrosinistra nazionale e regionale.

Responsabilità sorvolate dal protagonista della serata, l’On. Tommaso Calderone di Forza Italia, il quale, dopo aver ascoltato gli interventi dei vari referenti locali, ha ribadito la sua convinzione: “il ricorso presentato da A2A al Tar presenta profili di dubbia liceità. In questo momento l’inceneritore resta un progetto contrario alla legge per diversi vincoli territoriali.”

Per il deputato barcellonese la questione si sposterebbe sull’inquinamento generale prodotto da altri giganti dell’area. Impegno preso comunque per quanto riguarda la produzione di proposte alternative dinanzi al governo. Presente anche la deputata dei 5 Stelle di Messina, Zafarana. Quest’ultima ha ribadito l’impegno del suo movimento già nella precedente legislatura, contro l’inceneritore e la costruzione di impianti altamente inquinanti per il territorio.

In aula anche il Sindaco Giovanni Formica in veste informale, già promotore di un incontro a Palazzo D’Amico la scorsa settimana. Il Sindaco di Milazzo è rimasto fino alla fine per ascoltare tutti gli interventi, compresi quelli di associazioni e cittadini, senza però mai prendere parola.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close