98zero

Inaugurato il monumento a Giuseppe Tusa, vittima della tragedia al Porto di Genova nel 2013

Milazzo – Una semplice cerimonia. E’ stato inaugurato così il monumento dedicato a Giuseppe Tusa, il giovane marinaio milazzese che ha perso la vita nel crollo della Torre VTS del Porto di Genova, avvenuto il 7 maggio 2013.

Dopo l’urto con la nave Jolly Nero, la costruzione si sgretolò. Nove persone morirono. Il corpo di Giuseppe Tusa venne ritrovato il giorno successivo sotto le macerie. Applausi e tanta commozione, soprattutto quella della madre. La signora Adele Chiedo ha affermato con forza che “non si può perdere un figlio sul lavoro per negligenza umana”. Ha poi affermato con forza: “Giuseppe non è solo figlio mio, Giuseppe è il figlio di tutti e questo monumento è dedicato a tutte le vittime della tragedia”.

Il monumento “Tra mare e cielo” è stato realizzato dal maestro Benedetto Norcia ed è stato fortemente voluto dai familiari di Giuseppe. La manifestazione si è poi spostata al Teatro Trifiletti, dove l’attore Marco Pier Giulio Magnani ha presentato un momento teatrale che narra la tragedia della torre piloti e cantato in anteprima il brano “Qualcuno dice”.

 

Continua a leggere altre notizie su
Milazzo