98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Domenica la festa “secolare” di Sant’Antonio Abate a San Marco d’Alunzio

San Marco d’Alunzio – Domenica 21 Gennaio si svolgerà la secolare festa di S.Antonio Abate.

Il popolo aluntino da tempo immemore rende omaggio al Santo Eremita la domenica successiva al 17 Gennaio, giorno della memoria liturgica. Il culto verso S. Antonio Abate doveva essere radicato nella comunità aluntina già nel XVI sec. quando venne costruita la prima chiesa a Lui dedicata (1569), poi ampliata nella forma attuale intorno alla metà del XVII sec. per volere della ricca confraternita che vi aveva sede.

La statua attuale di Don Corrado Oddo risale al XVII sec., sostituì quella originale della metà del 1500 oggi conservata nel museo di arte sacra. L’interno della chiesa, pavimentato in cotto e ceramica, custodisce anche una preziosa e antichissima statua del Crocifisso (XV sec.) e una tela di Damiano de Basilio della fine del XVI sec. raffigurante la Madonna tra gli angeli e ai piedi i Santi Bartolomeo, Antonio e Sebastiano.

La chiesa era il primo edificio sacro che veniva incontro a chi entrava in paese mediante la Porta di S. Antonio, ancora oggi esistente. Il prospetto esterno è monumentale, costruito in marmo rosso locale da maestranze di scalpellini aluntini. Quest’anno in occasione dei festeggiamenti il comitato, presieduto da Padre Salvatore Miracola e composto da Antonino Notaro, Andrea Monici, Stella Ferretta, Versilia Maenza e Valentina Russo ha organizzato un gemellaggio di fede con la comunità di Pedara (CT) che venera S. Antonio come compatrono. La comunità aluntina accoglierà per la prima volta nella storia una reliquia del Santo Eremita, occasionalmente trasportata dai pedaresi in occasione di questo importante incontro.

Il programma delle celebrazioni previste per domenica 21 Gennaio si aprirà infatti con l’accoglienza del braccio reliquiario di S.Antonio Abate da parte delle autorità religiose, civili e militari di San Marco d’Alunzio presso il piazzale antistante il Tempio D’Ercole, alle ore10.30. Seguirà la S. Messa solenne presieduta da Padre Francesco De Luca e animata dalla corale polifonica S. Antonio Abate di Pedara. Alle 12.00 la spettacolare uscita della processione, a cura della “Pirotecnica Castorino”, cui parteciperanno il comitato festa e la confraternita S. Antonio Abate di Pedara, oltre alle autorità e alle congregazioni di San Marco D’Alunzio. Nel pomeriggio, alle 16.00 la benedizione degli animali sul sagrato della chiesa di S.Antonio e il saluto finale tra le due comunità.

Continua a leggere altre notizie su
San Marco d'Alunzio