Elezioni Politiche. Confermata candidatura imprenditrice orlandina? Antoci? Laccoto? Germanà?

Capo d’Orlando – Cominciano a venir fuori i primi nomi dei vari collegi sia per Camera che Senato per le prossime elezioni nazionali del 4 marzo.

Capo d’Orlando avrà una sua candidata. Si tratta, secondo indiscrezioni di stampa, dell’imprenditrice Francesca Pietropaolo, agente assicurativo, che è stata proposta dal partito di Pietro Grasso per rappresentare, nel collegio alla Camera di Barcellona la lista “Liberi e Uguali”.

Francesca Pietropaolo, agente generale Unipol Assicurazioni, sembra sia stata inserita sia nel collegio uninominale che in quello proporzionale di Barcellona per la Camera. Era stata candidata al consiglio comunale alle passate elezioni amministrative con la lista “Partiamo da Capo” ottenendo 80 preferenze. Domani mattina sarà ospite a Radio DOC all’interno del programma “Il Calabrone del mattino” dalle 9 alle 11 e, con ogni probabilità, confermerà le prime indiscrezioni.

Certa anche la candidatura per il PD del presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci considerato da Matteo Renzi il vessillo della legalità e dell’antimafia da schierare in Sicilia. Ma la scelta nel partito Democratico dei candidati non è semplice. A Messina il rettore Pietro Navarra, secondo quanto riportato questa mattina da organi di stampa, senza il paracadute della quota proporzionale non muoverà un passo. Da superare infatti le legittime rivendicazioni di Giuseppe Laccoto ma anche il peso di possibili candidature provenienti da Catania e Siracusa.

Nel centro destra, sempre riguardante la nostra provincia, si ripropone la questione Francantonio Genovese che sembra puntare, questa volta, sul cognato Franco Rinaldi. Ma Santi Formica e Nino Germanà? Delusi dalla mancata rielezione all’Ars, forse meno dal risultato elettorale, rivendicano la possibilità di potersi proporre per una poltrona romana ma il partito di Berlusconi insieme alla coalizione ricomposta con Lega e Fratelli d’Italia dovrà anche sciogliere nodi ancora più complicati come quello del senatore uscente di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso che si è apertamente schierato alle elezioni regionali con Nello Musumeci abbandonando di fatto il partito di Angelino Alfano che invece appoggiava Micari. Questo abbraccio ritrovato lo scorso novembre potrebbe essere ripagato con una candidatura.

Per il Movimento Cinque Stelle messinese sembrano certe le candidature di due uscenti come Francesco D’Uva ed Alessio Villarosa, poi, dall’esito delle “parlamentarie” concorrono Barbara Floridia, Antonella Papiro, Lorella Mazzeo, Gaetano Russo di Mistretta, l’acquedolcese Elia Alioto ed altri già candidati alla regione.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close