“RUOTA”: QUESTIONE DI PUNTI DI VISTA ED EQUILIBRIO


Secondo l’Amministrazione Comunale di Capo d’Orlando la “ruota panoramica” ha riscosso molti consensi e sarà attiva per tutta la notte tra il 31 dicembre e l’uno gennaio. Ad essere sinceri, con noi stessi e con i nostri lettori, di consensi non ne abbiamo sentito nemmeno uno. Anzi, anche tra i fedelissimi di Sindoni e Milone, una volta vista la struttura montata, è sorta una certa perplessità. A conferma di ciò abbiamo scrutato con attenzione l’affluenza di questi giorni e, senza tema di smentita, abbiamo appurato che sistematicamente la “ruota” gira in vacante, come si dice in questi casi. Tre, al massimo quattro postazioni occupate per ogni giro. Incuriositi siamo anche andati a chiedere spiegazioni a chi si occupa dello sbigliettamento. La risposta ci è sembrata ancora più preoccupante che un semplice disinteresse generale. Ci è stato infatti riferito che è una loro scelta far girare la ruota con poche persone sopra, per garantire maggiore equilibrio alla struttura. Ci chiediamo, ma che ruota panoramica è, se bisogna stare anche attenti a quanti ci salgono per evitare scompensi. Considerando poi che è costata 8.000,00 € più IVA e che l’incasso dei biglietti venduti viene trattenuto dai proprietari della giostra ci chiediamo che se oltre il danno meritiamo anche la beffa. Cioè di sentirci dire che “Per tutta la notte di Capodanno sarà in funzione in piazza Matteotti la ruota panoramica. L’attrattiva del periodo natalizio che già ha riscosso favorevoli consensi, porterà nel cielo di Capo d’Orlando turisti e residenti“. Questione di punti di vista e, a quanto pare, anche di equilibrio. E proprio nelle dichiarazioni a volte l’equilibrio rappresenta la capacità di saper interagire con i propri concittadini, in maniera sincera e trasparente. Intanto, per cominciare a festeggiare la fine del 2011 dalle ore 16.00 di oggi (sabato 31 dicembre) per le vie del paese, si legge nel comunicato stampa del Comune, si esibirà la Dixland Street Band. Composto da sette qualificati musicisti il gruppo, vestiti con abiti natalizi, proporrà un vasto repertorio composto dai brani  più famosi del genere dixieland, jazz internazionale e classici. Domenica 01 gennaio 2012 nella Chiesa Cristo Re alle ore 19.30 concerto di musica classica della pianista Dalia Fazio.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close