98zero

Ecco i motivi dell’abbandono dei consiglieri dalla maggioranza

Capo d’Orlando – Si è appena conclusa nella Sala Tano Cuva della Biblioteca Comunale la conferenza stampa dei consiglieri che hanno abbandonato la maggioranza.

Aldo Sergio Leggio, Edda Triscari e Massimiliano Fardella hanno spiegato i motivi della loro clamorosa scelta di staccarsi dalla maggioranza e di non appoggiare più l’attuale amministrazione.

“Più volte abbiamo chiesto al Sindaco, ha dichiarato Leggio, di potenziare l’attività amministrativa ma non siamo stati ascoltati. Bisognava passare ad un altro modulo amministrativo dopo le legislature guidate da Sindoni con il coinvolgimento dei consiglieri eletti nel nostro intergruppo. Bisognava dare un’idea nuova soprattutto dal punto di vista turistico. Questa estate è stata caotica e non di qualità per come eravamo abituati ed abbiamo dato dei suggerimenti per migliorare e soprattutto per programmare. Questa attività amministrativa, ha continuato Leggio, è soporifera come quella del consiglio e dell’opposizione. Il Sindaco mi ha sempre risposto positivamente chiedendomi anche di far parte di questa giunta. Quindi abbiamo cominciato questo percorso che però alla fine non è andato in porto. La lista orlandina non ha fatto nessun passo verso questi propositi ed il Sindaco si è adeguato. Così non siamo mai stati coinvolti nell’attività dell’amministrazione. In una delle ultime riunione anche il consigliere Giacoponello, che fa capo al Sindaco, si è rivista nelle nostre esigenze. Malgrado ciò il primo cittadino ha chiuso ha chiuso tutte le porte alle nostre proposte. Tutti i nostri sforzi, conclude Leggio, anche elettorali hanno fruttato praticamente zero per questa amministrazione. C’è una guida condotta solo dalla Lista Orlandina ed il Sindaco e quindi noi non ci stiamo. Valuteremo le proposte che l’amministrazione proporrà di volta in volta”.