Pathology, truffe Inps. Revocati domiciliari a Maria Di Gaetano

Patti – Revocati i domiciliari a Maria Di Gaetano, indagata nell’operazione “Pathology”, sulle truffe ai danni dell’Inps.

Il Gip del Tribunale di Patti, Eugenio Aliquò,  ha revocato la misura cautelare nei confronti della donna , assistente dello studio legale dell’avvocato Teresa Notaro, anche lei ristretta ai domiciliari e da poco scarcerata, a seguito del pronunciamento del Riesame di Messina. Il magistrato,  ha accolto l’istanza presentata dai difensori, avvocati Giuseppe Mancuso e Martino Daidone e rimesso in libertà l’indagata, disponendo l’obbligo di dimora nel comune di Sant’Agata Militello.

Il 5 dicembre i carabinieri del Comando Provinciale di Messina diedero esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare, emessa dal Gip pattese Eugenio Aliquò, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 33 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, truffa aggravata ai danni dell’Inps, falsa perizia e falso in atto pubblico. Nei giorni scorsi, il  Prefetto di Messina, Francesca Ferrandino, ha decretato la sospensione di diritto dalla carica elettiva di consigliere comunale di Vincenzo Princiotta, che dovrà pertanto abbandonare gli scranni del comune di Brolo, poiché destinatario del provvedimento di arresti domiciliari, disposto dal Gip pattese nell’ambito dell’inchiesta Pathology.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close