98zero

Assolto giovane di San Fratello dall’accusa di spaccio

San Fratello – Assolto dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio un giovane di San Fratello

Si è conclusa con l’assoluzione definitiva perché il fatto non sussiste, la vicenda giudiziaria che ha visto come protagonista il giovane sanfratellano, S.F., dinnanzi al Gip, Dott. Roberto Riggio del Tribunale di Palermo, difeso dall’avvocato Massimiliano Fabio.
Nel luglio del 2016, il giovane era stato accusato di aver acquistato, ricevuto ed illecitamente detenuto, ai fini di spaccio, della sostanza stupefacente di tipo hashish, per un peso complessivo lordo di grammi 65,7728 circa, da cui si possono ricavare 344,4 dosi medie singole. All’epoca dei fatti, S.F., aveva da poco raggiunto la maggiore età ed avendo la disponibilità di qualche centinaio di euro, frutto dei regali dei parenti, aveva deciso di recarsi a Palermo, ove aveva acquistato per se un quantitativo di sostanza stupefacente per uso esclusivamente personale. Nonostante la richiesta di condanna pari a due anni di reclusione avanzata dal P.M., Dott.ssa Maria Forti, decisiva ai fini dell’assoluzione è stata la strategia difensiva con richiesta di rito abbreviato posta in essere dall’Avv. Massimiliano Fabio, il cui operato ha evitato al giovane un’ingiusta condanna, in mancanza di prova circa il possesso dello stupefacente ai fini dello spaccio.