“No Ticket, soldi cash!”. I migranti protestano perché non vogliono più i ticket (regolarmente pagati)

Sant’Angelo di Brolo – 23 dei 29 migranti accolti nella struttura del centro montano hanno protestano ieri davanti la caserma della locale stazione dei Carabinieri perché volevano soldi cash invece del previsto ticket.

E’ successo ieri pomeriggio a Sant’Angelo di Brolo. Un gruppo di migranti accolti in una struttura ormai da tempo non hanno più voluto il consueto ticket che mensilmente ricevono e che può essere scambiato in numerose attività del centro montano per beni di prima necessità ma soldi in contanti. Secondo i responsabili della struttura la protesta protesta è montata quando uno dei migranti presenti, arrivato peraltro lo scorso 28 agosto, quindi l’ultimo accolto, ha deciso che non voleva più ricevere il ticket ma soltanto cash. E’ riuscito nel convincere altri migranti ed in 23, accolti sono in totale 29, si sono recati davanti la caserma dei carabinieri.

La pazienza e la professionalità del comandante della stazione dei carabinieri e l’impegno preso dal gestore della struttura ha calmato le acque. L’accordo trovato prevede che questo pomeriggio sarà lo stesso gestore a fornire ai migranti il 50% dell’importo in contanti ed il restante in ticket.

La protesta è rientrata in breve tempo e già questa mattina tutto è tornato alla normalità.

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close