E’ Romana Parisse la vincitrice del “Festival dei Nebrodi” sezione edite. Ecco tutti i vicitori

Capo d’Orlando – E’ la giovane milazzese Romana Parisse la vincitrice della categoria Edite della XXXIII edizione del Festival dei Nebrodi – Premio Tano Cuva, la cui serata finale si è svolta sabato, al cine teatro “Rosso di San Secondo”.

Il Festival dei Nebrodi, magistralmente coordinato e condotto dal patron Aldo Casilli, fondatore della kermesse, coadiuvato sul palco da Erminda Ardizzone, sempre presente dal 1995 e dalla bellissima Jessica Conti, è stato organizzato dall’associazione Airone Spettacoli con il patrocinio del Comune di Capo d’Orlando.

Una edizione del festival un po’ complicata ma andata in porto. Si è fatto l’esperimento di posticipare la kermesse in piena estate con la scelta della location di piazza Melitta Damiano, al Borgo di San Gregorio, dove si è svolta la prima serata, lo scorso 5 agosto. Poi, il 6 pomeriggio, la tragica scomparsa della quattordicenne Gea Papa, precipitata da uno scoglio poco distante da San Gregorio, così, in segno di lutto, il rinvio della serata finale. Quindi il posticipo di sabato sera. Alla fine, però, l’edizione n. 33 si è ben conclusa grazie anche al service di “Solaris” (al secolo Enzo Frontino) e ai sempre presenti collaboratori esterni Gianfranco Scolaro e Antonio Spaticchia. Ecco il resoconto.

Sezione “EDITE”

Hanno partecipato i seguenti concorrenti (tra parentesi il luogo di provenienza e non in ordine di scaletta e di uscita sul palco):

Giuseppe Bruno (Reitano), Angelica Curatolo (Caltanissetta), Martina Milazzo (Caltanissetta), Ludovica Lombardo (Pettineo), Nicole Marino (Alcara Li Fusi), Gabriele Vitanza (Torrenova), Ilenia Lombardo (Naso), Ida La Cava (Brolo), Ramona Parisse (Milazzo), Anita Polimeni (Caprileone), Giorgia Merlina (Catania), Luca Martella (Raccuja), Giulia Gumina (Capo d’Orlando), Eleonora Giuliano (Palermo).

Come detto trionfo per Ramona Parisse che ha ben eseguito e interpretato “La sera dei miracoli” di Lucio Dalla. La giovane di Milazzo ha preceduto, di un soffio, la ventunenne ma già veterana Ilenia Lombardo (vinse il Festival qualche anno fa) che ha confermato padronanza scenica e grande sicurezza al microfono nella difficile esecuzione di “Strano il mio destino” di Giorgia. Da due anni non sono previste le assegnazioni di premi per il secondo e terzo posto, quindi ecco il quadro dei premi assegnati.

PRIMO POSTO: RAMONA PARISSE

PREMIO CRITICA GIORNALISTICA: ILENIA LOMBARDO

PERSONAGGIO TELEVISIVO: NICOLE MARINO

PREMIO GIOVANI: GIUSEPPE BRUNO

PREMIO MIGLIORE INTERPRETAZIONE: ANGELICA CURATOLO.

—————————————————————————–

Sezione “RAGAZZI”

Per questa categoria, introdotta lo scorso anno ed alla quale concorrono cantanti in erba sino ad un massimo di 13 anni di età, hanno partecipato:

Nicole Maria Oriti (Capo d’Orlando), Denise Mastronardo (Messina), Sophie Carrabba (Capo d’Orlando), le gemelle Emanuela e Giulia Vilardo (Caltanissetta), Rosangela Spadaro (Alì Terme).

Netta affermazione per Rosangela Spadaro, grandissima voce e padronanza anch’essa, tanto da potersi cimentare anche con i “grandi”. Perfetta interpretazione di “Terra mia” di Mariella Nava.

GLI ALTRI PREMI

Lo scorso 5 agosto erano stati proclamati i vincitori di due categorie: “Inedite”, che ha visto l’affermazione della giovanissima Andrea Tolini, di Caltanissetta, che ha presentato un suo brano, “Oltre la mia età” e “Bambini”, appannaggio di Alessia Ventura, anch’essa di Caltanissetta con “Una finestra fra le stelle” portata al successo da Annalisa. Premio “Rivelazione” a Gaia Ballistreri con un pezzo di Dell’Utri (“Scusa”) e per l’interpretazione a Gyada Santoro che si è cimentata nel difficile “All by my self”.

Il Premio Tano Cuva, giunto alla tredicesima edizione, sempre il 5 agosto, è stato assegnato all’imprenditore e ristoratore Rosario Damiano, proprietario dell’hotel-ristorante “La Tartaruga”, tra i leader dell’antiracket e già presidente dell’Acio.

LA GIURIA

Presidente della giuria il noto speaker radiofonico (già di Radio Play e Radio Italia anni ’60) Santino Gugliotta, presente insieme a: Giulio Schiavo (responsabile comunicazioni discoteca Coconut e fotografo ufficiale del festival); Francesco Lazzaro (bancario in quiescenza, noto speaker radiofonico); Marika Puglisi (titolare di un blog); Piero Di Maria (d.j., speaker radiofonico, autore e compositore); Giuseppe Lazzaro (violinista e giornalista); Cettina Fabio (cantante, con la sorella Valentina vincitrice del Festival dei Nebrodi 1998); Olga Pruiti (cantante).

OSPITI

La serata finale è stata aperta da un fantastico saggio di danza dell’orlandina Francesca Iannì, componente del cast di “Jesus Christ Superstar” (che sarà in scena, al Porto turistico Marina, il 31 agosto) e chiusa, prima dei verdetti, dalla giovanissima Martina Monastra, di Torrenova, che ha vinto il Festival, sezione Ragazzi, nel 2016 e da Alessandra Alessi, che vinse il Festival, nella Sezione Edite, una decina di anni fa.

Le riprese delle serate sono state curate da Radio DOC e pubblicate appena possibile sul sito della radio e su www.aironespettacoli.it

Print Friendly, PDF & Email



Articoli Correlati

Close