98zero

A Gioiosa Marea ritorna l’Albero dell’Amore

Gioiosa Marea – Con l’arrivo del mese di dicembre siamo entrati in pieno clima natalizio e nei comuni della provincia si moltiplicano le iniziative legate  alla solidarietà: una, molto importante, riguarda il Comune di Gioiosa Marea, dove per il secondo anno consecutivo ritorna l’albero dell’Amore, per un Natale più caldo per tutti.

L’iniziativa, voluta e proposta della dott.ssa Giuliana Scaffidi, presidente dell’associazione onlus ”Uno spiraglio di gioia”, in collaborazione con l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Gioiosa Marea, dott.ssa Giusy La Galia, il Signor Biagio Gennaro ed il solerte figlio di quest’ultimo, Alessandro Gennaro.

Lo scorso anno l’iniziativa ha avuto una rispondenza elevata da parte della cittadinanza. Sono stati elargiti più di 200 doni, tutti acquistati dai cittadini che hanno risposto all’iniziativa.

Un imprenditore locale, sensibile all’iniziativa, ha  regalato alla comunità gioiosana un grande Albero, appunto l’albero dell’Amore, che sarà messo a disposizione dei cittadini che desiderano sposare la causa, ed utilizzarlo come luogo del dono.

“Vuole essere un aiuto concreto – dice la dott.ssa Scaffidi – per i tanti che vivono disagi e povertà che, a volte, per dignità e pudore, non manifestano. Sarebbe un bel segnale per un Natale realmente solidale. Con attenti messaggi, si chiede alla cittadinanza, sulla scia dello scorso anno, di portare nei giorni sottoelencati, ciò che gradiscono regalare: capi di abbigliamento, giocattoli, materiale didattico; questi saranno  appesi sull’albero, come “arte decorativa” e dopo la consegna e l’allestimento, potranno essere ritirati, a propria scelta, anche dall’albero stesso. I regali, seppur confezionati, saranno coadiuvati da un biglietto che esplicita cosa contengono.

Lo scorso anno, senza nessuna remora, la gente si è appropinquata alla luce del sole a prendere quanto loro necessitava, anche togliendolo con un semplice bastone dall’albero. Vi era tanto e quel tanto ha dato vita a un natale migliore. Uniamo l’umanità  anche attraverso questi gesti, che non sono simbolici, ma concreti. Diamoci una mano…concretizziamo l’ AMORE. Questo piccolo regalo è un simbolo di fratellanza. Credo troppo in Dio per renderlo responsabile di un mondo così assurdo.

Tante sono le situazioni di disagio – continua la Scaffidi – che oggi viviamo, anche nel nostro piccolo paese. Io ne sono testimone. Con un messaggio d’amore, ogni persona bisognosa, nella propria discrezione (anche di notte) potrà recarsi nella suddetta piazza e “ritirare” un capo, magari da indossare a Natale.

Uniamo l’umanità – conclude Giuliana Scaffidi – anche attraverso questi gesti, che non sono simbolici, ma concreti. Diamoci una mano…concretizziamo l’ AMORE. Questo piccolo regalo è un simbolo di fratellanza. Credo troppo in Dio per renderlo responsabile di un mondo così assurdo“.

L’albero sara’ posizionato nella prima decade di dicembre in piazza Cavour.

La raccolta dei doni sarà mercoledì 18, giovedì 19, venerdì 20 dalle ore 16.30 alle 18.00 sempre in piazza Cavour. L’allestimento sarà successivo alla raccolta.

La consegna dei doni avverrà sabato 21 dalle ore 10.30 alle ore 11.30.

Continua a leggere altre notizie su
Gioiosa Marea