98zero

“Grovigli di un passato” il libro d’esordio di Marisa Briguglio

Brolo – “Grovigli di un passato” è il libro d’esordio di Marisa Briguglio.

Impegnata costantemente nel sociale, donna sensibile e altruista, amante della vita e dei viaggi, Marisa Briguglio è pronta a presentare il suo libro di poesie “Grovigli di un passato”, composto da testi che illustrano un paesaggio quotidiano fatto di affetti, di quelle “immagini note, guardate infinite volte, che assolvono al compito di intrattenere attraverso la ritualità del loro ripetersi“. La presentazione avverrà domenica 15 dicembre, alle ore 16 e 30 nel salotto letterario-artistico di Ceramiche Retrò, a Brolo, a cura di “Ali di carta”.

In questa raccolta poetica Marisa – si legge nella prefazione del libro curata da Nunziatina Raffaele –  ha compiuto un lungo viaggio, rivivendo con la potenza evocatrice della memoria i momenti più importanti che hanno caratterizzato la sua esistenza, recuperando una dimensione affettiva ed emozionale finora gelosamente custodita, che ha fatto di lei la donna sensibile e attenta che è oggi“.

La raccolta – pubblicata da Armenio Editore – Marisa la dedica ai suoi genitori, ma è intrisa d’amore verso la nipote Paola, – suoi sono i disegni, dalla copertina a quelli che corredano le poesie – e dell’inteso rapporto che li legano “…le sue mani sanno avvinghiarsi, stringersi forte a Marisa per comunicarle bisogni, richieste o per abbracciarla con tutta la forza delle sue braccia e del suo cuore. Marisa e Paola sono complementari, fragili e forti allo stesso modo, unite in una simbiosi che solo l’Amore conosce“.

Scorrendo le pagine di questo libro si trova quell’universo femminile declinato in tante forme dove Marisa figlia-sorella-zia-cognata e fino qualche mese fa amministratore locale e oggi impegnata ancor più nel sociale con una miriade di attività è sempre attivamente presente.

Ed è lei a raccontarle in  mille sfumature.

Marisa Briguglio è nata a Messina il 21 ottobre 1975, la più piccola di tre sorelle, dopo Maria e Carmela, zia amorevole a tempo pieno di Paola e Giulia. Ha conseguito diploma come Segretaria d’Azienda. Ha lavorato per tanti anni presso la società dello zio Vincenzo Agnello, occupandosi di lavori pubblici.

E’ stata Assessore ai Servizi Sociali, alle Politiche Giovanili e alle Pari Opportunità del Comune di Brolo dal giugno 2015 all’ aprile 2019, facendo suo il pensiero di Madre Teresa di Calcutta che recita: “Nella vita si può sempre scegliere se lamentarsi o impegnarsi”.

Lei ha deciso di impegnarsi attivamente nel sociale, con innumerevoli iniziative, tra le più importanti ricordiamo i progetti: “Salute Bene Comune” dedicato alla prevenzione, “Sportello Famiglia” quale supporto alle famiglie in difficoltà, “Segnala la barriera” contro ogni forma di barriera sia architettonica che mentale, “Aggiungi un posto a tavola” con il banco alimentare, “Festa del Libro” per celebrare il diritto d’autore, “Tutti in scena” laboratorio teatrale per ragazzi, “Alda Merini e le Altre” giornata dedicata alla poesia ed infine “E tu ti riconosci” mostra fotografica dedicata agli anni settanta ed ottanta, che con immenso onore, è stata fonte di ispirazione per il suo caro maestro Nino Speziale per la stesura del libro “Brolo ai tempi della rinascita”.

Oggi è impegnata in nuovi progetti legati al sociale, tra cui “Semplice…MENTE Insieme” uno spazio di incontro e condivisione con un dialogo a più voci per i familiari e malati affetti dal morbo di Alzheimer e da demenze senili.

Ama tantissimo viaggiare alla scoperta di nuove terre e culture … prossima meta dopo aver girato mezzo mondo sarà  New York.

L’Amore per la poesia è nato dalla lettura dei versi toccanti e profondi di Alda Merini, che adora, e dalla voglia di mettere in parole le proprie emozioni.

I proventi ricavati dalla vendita del libro saranno tutti impegnati in attività sociali.

Continua a leggere altre notizie su
Brolo