98zero

Per il Due Torri un momento positivo da sfruttare

Piraino – Un momento bello ed importante della stagione che va sfruttato nel migliore dei modi. L’impressione è che da un paio di partite il Due Torri abbia avuto una notevole inversione di tendenza sul piano dei risultati.

Se sino a un mesetto fa i torresi navigavano nelle ultime posizioni col rischio di vivere un’ intera stagione a battagliare per la sopravvivenza, adesso tutto sembra cambiato e si sta pensando e progettando come rimanere in zona play off (almeno) fino al giro di boa.

Intanto c’è però da raccontare di una squadra che nelle ultime settimane ha cambiato decisamente passo e ha chiaramente capovolto la propria situazione di classifica. Se il pareggio di Rocca ha lasciato qualche recriminazione all’interno del clan torrese per qualche decisione arbitrale abbastanza dubbia e che ha negato alla formazione di Bitto una possibile vittoria, con Igea, Torrenovese e Merì sono invece arrivate tre vittorie. Nove punti che hanno permesso ai biancorossi di respirare, di fare un balzo importante in classifica e di cambiare orizzonte su quello che poteva essere l’obiettivo stagionale della squadra.

Se il colpaccio di Merì e la vittoria con la squadra di Alessio Di Marco hanno suonato come le classiche affermazioni contro delle dirette concorrenti, la prestazione perfetta sfornata contro la formazione di Furnari sembra avere avuto il sapore dell’impresa. Perché di fronte vi era una squadra ritenuta la più forte del campionato, nonché la più esperta, che arrivava da un ottimo momento di forma con il cambio di allenatore e che aveva appena conquistato il primato in classifica a spese dell’ Acquedolci. Un 3-1 che non ha ammesso discussioni e ha permesso ai torresi di acquisire un’ ulteriore autostima e consapevolezza  dopo un inizio di campionato partito con il freno a mano tirato.

Al tempo stesso anche nella sfida con la formazione di Perdicucci la sensazione è che il rammarico sia stato grande per non essere riusciti a portare a casa l’affermazione. Il non aver saputo gestire il doppio vantaggio è infatti stato un peccato veniale che si spera ( in casa torrese) non possa ripetersi più nel proseguo della stagione. Domani, nella sfida con la Nuova Rinascita, la sensazione è che la squadra di Piraino sia chiamata a superare il cosiddetto esame di maturità. L’imperativo nella sfida con la formazione di Giarrizzo, sarà quello di proseguire la serie positiva, conquistare un’altra bella vittoria e mantenere il quarto posto in classifica.

Continua a leggere altre notizie su
Piraino