98zero

Aluntina, sulle ali dell’entusiasmo verso i play-off

San Marco d’Alunzio – Alimena e Longi. Le due prossime squadre che testeranno l’Aluntina in ottica play off. La stagione dei aluntini, in base alle prime 6 giornate di campionato, sembra essere partita all’insegna dell’entusiasmo.

Dopo l’amara retrocessione della scorsa stagione in Terza Categoria, in estate la compagine del presidente Emanuele Monici è ripartita con il preciso obiettivo di riscattare l’amaro epilogo della scorsa annata. Il primo passo verso la pianificazione della nuova stagione, è partito con il ripescaggio in Seconda Categoria, da lì in poi si è quindi pensato a come pianificare il nuovo campionato che doveva obbligatoriamente essere come quello del riscatto.

Detto del 3-3 interno maturato nella gara d’esordio con la Belsitana, è successivamente maturata la pesante sconfitta di San Mauro Castelverde. Preludio ad un pronto riscatto nella successiva gara con l’Alcara, nel quale gli avanti aluntini hanno archiviato la contesa con un 7-0 che ha permesso alla formazione di Martino di conquistare la prima vittoria del campionato. Dopodichè lo 0-2 di Caltavuturo insieme al 5-0 rifilato al Tusa hanno permesso alla squadra di ottenere altri 6 punti che hanno permesso alla squadra (fino a questo momento) di conquistare altre due vittorie importanti, di installarsi nei quartieri della classifica e fare un pensierino anche alla vittoria del campionato. In fondo la classifica è abbastanza corta, la formazione allenata da Antonio Marguglio non ha provato a piazzare un piano di fuga e c’è ancora da concludere un girone d’andata nel migliore dei modi per poi essere pronti a cogliere ogni opportunità nella seconda parte del campionato.

Quel che è certo, è che in casa Aluntina si sta lavorando anche per gli anni futuri. Il progetto di costruzione del campo in erba sintetica a San Marco d’Alunzio sta migliorando nel migliore dei modi e si indentifica, per tutto l’ambiente aluntino, come il punto di riferimento nell’ottica di riportare la squadra nuovamente in Prima Categoria. In più il rifacimento del campo, potrebbe permettere alla società di creare un nuovo settore giovanile e inserire in futuro ulteriori elementi locali in organico.

Al tempo stesso, i tanti giocatori di San Marco d’Alunzio che adesso giocano in categorie superiore (Promozione, Prima Categoria) potrebbero essere attratti anche dal ritornare a vestire la maglia del proprio paese nell’ipotesi che in futuro si facesse il salto in Prima Categoria.

Il presente dice che c’è da affrontare un torneo di Seconda nel quale si deve fare il massimo possibile per togliersi delle importanti soddisfazioni a fine stagione.

Continua a leggere altre notizie su
San Marco d'Alunzio