98zero

Gioiosa Marea nella “lista nera” pubblicata dalla Regione per le forme di democrazia partecipata

Gioiosa Marea – Il Comune di Gioiosa Marea rientra tra gli enti che sono tenuti a restituire alla Regione le somme per la mancata o parziale applicazione delle forme di democrazia partecipata nell’anno 2017; considerato che il Comune di Gioiosa Marea dovrà restituire la somma di € 10.015,76, i consiglieri di minoranza del Gruppo “Obiettivo Gioiosa”, Eduardo Spinella, Antonino Currò, Daniela Spinella e Maria Maio, hanno presentato una interrogazione al Sindaco Ignazio Spanò per sapere i motivi di tale sanzione.

Il testo della interrogazione presentata al Sindaco e per presa conoscenza al Presidente del Consiglio:

I sottoscritti Consiglieri Comunali del gruppo “Obiettivo Gioiosa” Eduardo Spinella, Antonino Currò, Daniela Spinella e Maria Maio, premesso che la L.R. di stabilità n. 5/2014, art. 6, comma 1, ha disposto l’obbligo da parte dei Comuni di destinare almeno il 2% delle risorse di assegnazione regionale di parte corrente per la realizzazione di opere e/o interventi indicati dalla cittadinanza attraverso strumenti di partecipazione democratica; che la L.R. n. 9/2015 prevede, per i casi di inadempienza da parte dei Comuni, l’obbligo di restituire nell’esercizio finanziario successivo le somme non utilizzate secondo le citate modalità e finalità; che con D.D.G. 435/Serv.4 del 16/10/2019 è stato approvato l’elenco dei Comuni che sono tenuti a restituire alla Regione le somme per la mancata o parziale applicazione delle forme di democrazia partecipata nell’anno 2017; considerato che dal predetto elenco risulta che il Comune di Gioiosa Marea dovrà restituire la somma di € 10.015,76 in relazione alle risorse di parte corrente assegnate all’Ente per l’annualità 2017; che dal D.D.G. 438 emesso dallo stesso Dipartimento si evince che la Regione ha provveduto a trattenere la somma indicata;

Tutto ciò premesso e considerato interrogano il Sindaco per sapere:

  1. quali sono le motivazioni per cui il Comune di Gioiosa Marea, in virtù del D.D.G.

            435/Serv.4 del 16/10/2019, è tra quelli sanzionati;

  1. se la minore somma di € 10.015,76 è stata considerata nel bilancio di previsione 2019/2021 visto che la stessa è stata trattenuta sulle somme di parte corrente che l’Ente dovrebbe introitare dai trasferimenti regionali (assegnazione provvisoria 487.727,91);
  2. se è stato presentato o ci sono le condizioni per presentare ricorso nei confronti dell’Assessorato Autonomie Locali che ha emanato il D.D.G. citato e recuperare la somma

            già trattenuta;

Si chiede che venga dato riscontro nel corso della prima seduta consiliare utile come previsto dal comma 4 art.12 del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e comunque non oltre i trenta giorni dal ricevimento della presente.

Continua a leggere altre notizie su
Gioiosa Marea