98zero

Ritrovato a Gliaca un ordigno bellico della seconda guerra mondiale. Oggi sarà fatto brillare

Piraino – Una bomba, ancora inesplosa e risalente al secondo conflitto mondiale, con un raggio d’azione di oltre 150 metri e con al suo interno oltre due chilogrammi di esplosivo,  è stata ritovata ieri, in un terreno vicino la Chiesa SS. Maria di Lourdes di Gliaca di Piraino.

Resosi subito conto della pericolosità dell’oggetto sono stati avvisati i militari della locale stazione dei carabinieri, che hanno avviato la procedura prevista in questi casi; così, come da prassi, sono arrivati sul posto gli artificieri della Questura di Messina che hanno certificato la pericolosità del residuo bellico. Adesso si attende che l’ordigno bellico venga preso in consegna dai militari dell’esercito e fatto brillare in un luogo sicuro. Con ogni probabilità l’ordigno verrà fatto brillare oggi stesso.

Come raccontano gli anziani del posto, i punti più alti di Piraino, Patti e Gioiosa sono ancora  pieni di moltissimi residui bellici specie nella zone di Sorrentini, Gioiosa Guardia e Piraino Centro, poichè gli aerei della seconda guerra mondiale sganciavano le bombe su questi luoghi, in quanto erano pieni di rifugi sia  civili che  militari. Stessa cosa dicasi a valle per le fiumare dei torrenti, utilizzate dai soldati per gli spostamenti.

Continua a leggere altre notizie su
Piraino