98zero

Il forte vento abbatte gli alberi, a Messina scuole chiuse anche oggi

Messina – L’ondata di maltempo che si è abbattuta su Messina ha fatto una vera e propria strage di alberi. Le forti raffiche di vento che hanno di fatto superato gli 80 km orari in alcune zone della città, hanno provocato la caduta di numerosi alberi in lungo e in largo in riva allo Stretto.

Al punto che l’assessore con delega alla Protezione Civile e al Pronto Intervento Massimiliano Minutoli ha consigliato alla cittadinanza «di uscire di casa e percorrere le strade solamente in caso di effettiva necessità a causa dell’imperversare di forti venti e in considerazione del concreto pericolo per l’incolumità fisica a seguito dei conseguenti crolli di alberi».

La conta degli alberi è cominciata ieri mattina quando due grossi arbusti hanno bloccato la circolazione del tram abbattendosi sulla linea del mezzo veloce e su alcune auto parcheggiate lungo il viale Sal Martino. Nel pomeriggio si sono registrati tre crolli in via La Farina, e poi in viale della Libertà, via Giolitti, via Placida, piazza Don Fano e via delle Mura e la strada che porta a San Michele. Un grosso albero si è accasciato sulla recinzione del Genio Civile è uno in via Garibaldi è finito sopra una mini Cooper ferendo lievemente la donna alla guida. Durante la giornata si sono registrati numerosi disagi alla circolazione che è stato necessario deviare il tempo necessario affinché i vigili del fuoco tagliassero in più parti gli arbusti per rimuoverli.

Il comune di Messina ha deciso di chiudere le scuole anche oggi perché previste raffiche di vento ancora più intense. Disagi anche a causa del mare in tempesta con l’acqua che ha invaso la strada a Santa Margherita, il porto di Tremestieri chiuso, con i tir che hanno invaso il centro, le navi da crociera non state fatte attraccare alla rada San Francesco dove hanno trovato riparo gli aliscafi che sono rimasti fermi. Garantita la navigazione solo con alcuni traghetti.

Continua a leggere altre notizie su
Messina