98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

La stagione del Teatro Alfieri di Naso si inaugura con “Pinocchio”

Naso  – Tutto pronto per il primo spettacolo della seconda edizione de “Il Teatro Siamo Noi – #diversamentegiovani”, la rassegna teatrale del Comune di Naso curata da Oriana Civile al Teatro Alfieri. Domenica 24 novembre alle ore 18:30 ad inaugurare il cartellone sarà la sand artist Stefania Bruno, nota in tutta Italia, con il suo “Pinocchio”, fiaba per i bambini di tutte le età, da zero a cento anni.

Ospite della scorsa edizione con “Omaggio a Falcone e Borsellino”, Stefania Bruno ha riscosso grande successo commuovendo e coinvolgendo l’intera platea. È lei la Fata Turchina che, muovendo sapientemente le mani, spostando granelli di sabbia su un tavolo retroilluminato, creerà immagini e atmosfere e racconterà storie di ogni tempo, mentre la magia della sua arte sarà proiettata su uno schermo. Né cartoons, né disegni, né fotografie… il mondo di “Pinocchio” nasce davanti agli occhi degli spettatori scena per scena, attimi fuggenti che stupiscono e rimangono impressi nella memoria. Un burattino, un albero, una strada, una giostra, un asinello, e poi di nuovo il burattino che però non è più un burattino, si è trasformato in bambino, così come la “bacchetta magica” di Stefania Bruno trasforma la sabbia in emozioni.  Spettacolo capace di coinvolgere i più piccoli e affascinare i più grandi, “Pinocchio” – dichiara la coordinatrice artistica Oriana Civile – “è stato scelto a inaugurare la Stagione proprio per il suo valore unificante: non c’è differenza d’età di fronte all’incanto, e la domenica al Teatro Alfieri diventa l’occasione per sognare insieme”.

Già avviate le prevendite (biglietto intero 20 euro, 15 euro il ridotto per under 25 e over 65 anni). È possibile prenotare la propria poltrona in platea o nei palchi dei tre ordini superiori telefonando al numero 0941 960076 (Ufficio Turistico, Comune di Naso) o inviando una mail a ufficioturistico@comune.naso.me.it. È possibile acquistare i biglietti all’Ufficio Turistico di Naso (Piazza Francesco Lo Sardo), on-line tramite i circuiti autorizzati Tickettando e TicketOne e al botteghino il giorno stesso dell’evento. In corso la campagna abbonamenti (130 euro l’intero, 100 il ridotto ma anche l’abbonamento dei primi cinquanta abbonati).

Otto gli spettacoli in cartellone, oltre alla sand artist Stefania Bruno, in stagione ci sono la drammaturga e attrice Patrizia Ferraro (“Da qui si vede tutto”, 29 dicembre 2019, ore 18:30), la pluripremiata compagnia Carullo – Minasi (“Due passi sono”, 26 gennaio 2020, ore 18:30), gli autori e musicisti Kaballà e Antonio Vasta (“Viaggio immaginario nella Sicilia della memoria”, 16 febbraio 2020, ore 18:30), i protagonisti del Teatro dei 3 Mestieri con Stefano Cutrupi in scena e Roberto Bonaventura alla regia (“Il Signor Dopodomani”, 22 marzo 2020, ore 18:30 ), la star del web e del cinema Roberto Lipari (“Scusate se insisto”, 26 aprile 2020, ore 18:30), DAF Teatro dell’Esatta Fantasia con Angelo Campolo alla regia e sul palco (“Stay hungry”, 24 maggio 2020, ore 18:30), l’attrice, cantante e regista Egle Mazzamuto (“Rosolino Venticinquefigli” di Franco Scaldati, 21 giugno 2020, ore 18:30). Lo spettacolo “extra”, il nono, sarà “Elena da Euripide (28 giugno 2020), esito del laboratorio curato da Rosetta Sfameni (gratuito per gli abbonati, a pagamento per i non abbonati).

Di seguito breve bio di Stefania Bruno

Stefania Bruno, pittrice e sand artist, nasce a Enna. Figlia d’arte, eredita dal nonno paterno Vincenzo l’amore per l’arte, per il disegno e la pittura. Da circa 10 anni opera nell’ambito della Sand Art, una forma del teatro contemporaneo che si fonda sul racconto per immagini, mettendo in scena un repertorio vario che va dalle vite dei santi alle fiabe, alle biografie fino ad arrivare all’attualità. Un’arte effimera, quella della sand art, che rievoca i ricordi e le storie, senza lasciare nulla, se non il ricordo di ciò che è stato disegnato.

Tra le altre cose, nel 2014 partecipa alla finale del programma televisivo di Canale 5 Tu Si Que Vales. Nel 2015 è presente all’EXPO Milano con lo spettacolo Omaggio a Falcone e Borsellino (inserito anche nel cartellone della prima stagione della rassegna Il Teatro siamo Noi del Teatro Vittorio Alfieri di Naso il giorno della vigilia della strage di Capaci). Nel 2015 riceve il Premio Mediolanum a Viagrande. Nel 2015 il Premio Menarini awards a Palazzo della Signoria a Firenze. Nel 2016 è presente al Parlamento Europeo di Bruxelles. Il 29 Aprile 2017 ospite a Ballando con le stelle su Rai. Il 23 Maggio 2018 è ospite in diretta tv nazionale dall’Aula Bunker del Carcere dell’Ucciardone di Palermo per raccontare Falcone e Borsellino. Il 9 Marzo 2019 esegue un Omaggio a Robert F. Kennedy a St Morritz ospite della Fondazione Kennedy.

Continua a leggere altre notizie su
Naso