98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Cittadini chiedono autovelox sul lungomare, sarà avviata petizione

Sant’Agata di Militello – “È necessario un autovelox”. Lo richiedono a gran voce i cittadini santagatesi ormai esasperati da una strada comunale che in tanti, hanno scambiato per una pista da go-kart.

Definizione esagerata? Forse, ma le numerose testimonianze dei residenti parlano comunque di una situazione non più tollerabile. Ma è proprio il perdurare dell’emergenza-velocità, ad aver spinto alcuni residenti a muovere un passo in più.

A spiegarlo è una cittadina: «Vorremmo proporre al Comune una petizione, con tanto di firme registrate, per sottoporre ai nostri amministratori la nostra problematica. Sul lungomare di Sant’Agata Militello e in contrada Giancola le auto sfrecciano ogni giorno, anche a più di 100 all’ora – questa la testimonianza – e non ne possiamo più. Nonostante i sacrifici di tutte le Autorità preposte al controllo, gli incidenti stradali, che mettono a rischio l’incolumità e la vita stessa delle persone sono tantissimi».

Il lungomare è una strada frequentatissima. I cittadini hanno un’idea concreta. «Vorremmo che a bordo strada – spiega più di un residente – venisse installato un autovelox fisso, che svolgesse almeno la funzione di deterrente nei confronti di chi corre troppo».

Ed altri comuni dimostrano come già una scatola vuota (sì, esistono, e neppure poche) con la scritta “controllo di velocità” basti a indurre gli automobilisti a moderare la velocità. Non bastano i dissuasori di velocità.

Ricordiamo due tragici incidenti verificatisi, l’estate scorsa, proprio sul lungomare di Sant’Agata Militello dove hanno perso la vita una donna di 64 anni, Cettina Gentile, e un uomo di 44 anni, Giuseppe Mondello, travolti entrambi ed uccisi da due auto.

Continua a leggere altre notizie su
Sant'Agata M.llo