98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Alan Friedman ha presentato a Gioiosa Marea il suo libro “Questa non è l’Italia”

Gioiosa Marea – Si è svolta, mercoledi scorso a Gioiosa Marea, la presentazione del libro del noto giornalista finanziario statunitense Alan Friedman, “Questa non è l’Italia”.

L’evento, organizzato nell’ambito della rassegna letteraria “Pensieri comuni” – quest’anno dedicata alla memoria dell’indimenticato Sergio Granata – è stato un piacevole momento per conoscere un uomo di grande garbo, di notevole intelligenza e profondo conoscitore delle dinamiche economiche nazionali ed internazionali, qual è Alain Friedman.

A porgere i saluti istituzionali il sindaco del Comune di Gioiosa Marea Dott. Ignazio Spanò e l’assessore, Dott.ssa Giusy La Galia.

La presentazione del nuovo saggio di Friedman “Questa non è l’Italia” si è svolta presso l’Auditorium comunale di Gioiosa Marea; a condurre l’incontro – dibattito un moderatore d’eccezione, qual è il dirigente scolastico dell’I.C. “Anna Rita Sidoti”, prof. Leon Zingales, anche lui un profondo conoscitore del mondo economico con numerose pubblicazioni in econometria e collaboratore del Wall Street Italia.

Ne è nato un confronto molto interessante, vivace e ricco di spunti di riflessioni sui temi più scottanti dell’attualità che ha tenuto partecipe il numerosissimo pubblico presente.

Alan Friedman esperto di economia e politica e autore di numerosi libri, nel corso della serata ha trattato dei mutamenti a cui sta andando incontro il nostro bel paese. Per l’autore, osservatore delle nostre dinamiche politico-economiche, la situazione è molto critica e tante sono le questioni su cui riflettere: dal fenomeno dell’immigrazione, ai sistema bancario, al rapporto con l’Europa e con gli stati esteri e da osservatore attento si chiede cosa sia successo negli ultimi tempi a un Paese meraviglioso ma oramai incattivito e intristito, quasi a voler lanciare un appello con il suo libro affinchè gli italiani si destino e ritornino ad essere il popolo straordinario di sempre.

Continua a leggere altre notizie su
Gioiosa Marea