98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

La minoranza interroga sull’iter per la realizzazione di nuovi loculi cimiteriali

Sant’Agata Militello – I consiglieri comunali di minoranza Melinda Recupero, Carmelo Sottile, Monica Brancatelli e Nunziatina Starvaggi hanno presentato una interrogazione sull’iter burocratico seguito dall’Amministrazione per la realizzazione di nuovi loculi cimiteriali.

I Consiglieri Recupero, Sottile, Brancatellie  Starvaggi chiedono al Sindaco Bruno Mancuso quali provvedimenti ha adottato, ad oggi, l’attuale Amministrazione Comunale al fine di realizzare nuovi loculi al  cimitero comunale ed arginare, così, l’emergenza. Inoltre interrogano  per sapere “Come mai non si è dato corso al progetto predisposto dalla precedente amministrazione per la realizzazione di un blocco di loculi prefabbricati nella parte del nuovo Cimitero per risolvere la relativa emergenza.

Di seguito l’interrogazione integrale presentata dai consiglieri di minoranza.

OGGETTO: Iter  burocratico per la realizzazione di nuovi loculi cimiteriali.

I sottoscritti  Consiglieri Comunali del Comune di Sant’Agata di Militello, ed esclusivamente per lo svolgimento delle funzioni connesse all’espletamento del mandato amministrativo

Premesso

– che in data 10.10.2018 i sottoscritti presentavano al Sindaco atto ispettivo che qui integralmente si riporta:

“OGGETTO: mancanza di loculi al cimitero.

I sottoscritti  Consiglieri Comunali del Comune di Sant’Agata di Militello, ed esclusivamente per lo svolgimento delle funzioni connesse all’espletamento del mandato amministrativo

– negli ultimi mesi numerosi familiari di persone decedute hanno lamentato l’assoluta mancanza di loculi cimiteriali ove dare degna sepoltura ai loro cari;

– che i parenti delle persone defunte, già affranti dalla perdita dei propri cari, si vedono ingiustamente costretti a garantire solo una sepoltura temporanea all’interno del cimitero comunale, o sotto terra o in loculi o tombe date in prestito da terze persone;

Considerato 

Che nel 2014 l’amministrazione Sottile ha consegnato  un colombario  ubicato nel nuovo cimitero, comprensivo, complessivamente, di 180 loculi, ed ha messo a bando, nel 2017, la concessione di aree cimiteriali  per la realizzazione  di cappelle gentilizie e tombe di famiglia, al fine di venire incontro alle numerosissime  richieste dei privati;

Che sempre l’Amministrazione Sottile, con determina del funzionario del 06/04/ 2018, ha previsto la realizzazione di un blocco di loculi prefabbricati nella parte del nuovo Cimitero per risolvere l’emergenza dei loculi.

Tutto ciò premesso e considerato i sottoscritti consiglieri comunali

INTERROGANO  IL  SINDACO PER SAPERE

  • Quali provvedimenti ha adottato, ad oggi, l’attuale Amministrazione Comunale al fine di realizzare nuovi loculi al  cimitero comunale ed arginare, così, l’emergenza.
  • Come mai non si è dato corso al progetto predisposto dalla precedente amministrazione per la realizzazione di un blocco di loculi prefabbricati nella parte del nuovo Cimitero per risolvere la relativa emergenza
  • Se intende ancora privatizzare il cimitero con  un progetto di finanziamento  (project financing).

Si richiede risposta scritta.

 

 

 

  • Che al suddetto atto ispettivo veniva dato riscontro con nota prot. 34515 del 19.11.2018 a firma dell’Ing. Calogero Silla, nella quale quest’ultimo comunicava che era stato predisposto e pubblicato relativo bando per l’assegnazione di n. 5 lotti cimiteriali di tipo A per la realizzazione di cappelle gentilizie, e  progetto esecutivo per la realizzazione di n. 35 loculi prefabbricati, nonché la possibilità di realizzare n. 3 colombari di 180 posti cadauno. Precisava, altresì, che la relativa realizzazione fosse subordinata alla disponibilità della necessaria copertura finanziaria;

 

Considerato

 

– che, ad oggi, malgrado le rassicurazioni e le risposte fornite dall’amministrazione, non si hanno notizie in merito all’iter burocratico relativo alla realizzazione dei loculi e delle cappelle gentilizie;

 

– che la continua mancanza di loculi costituisce una vera e propria emergenza, affrontata spesso con sepolture “momentanee” che danno luogo a successive riesumazioni delle salme con lo spostamento anche in altri siti cimiteriali, così come riferitoci, con conseguente sgomento e disagio dei cari del defunto;

 

– che con proposta di deliberazione consiliare n. 59 del 27.09.2019, approvata successivamente in Consiglio in data 15.10.2019 con i soli voti dei consiglieri di maggioranza, sono state addirittura decurtate somme dal capitolo di bilancio n. 85103 “Sistemazione ed acquisizione beni aree cimiteriali; utilizzo fondi da proventi vendita loculi, colombari etc” per destinarle ad altre finalità;

 

Tanto premesso e considerato i sottoscritti consiglieri comunali

 

INTERROGANO  IL  SINDACO   PER  SAPERE:

 

1) Se è a conoscenza della imbarazzante ed umiliante situazione di disagio sopra descritta, provocata ai cittadini dalla carenza di loculi cimiteriali;

2)  Per quali motivi, ad oggi non si è ancora provveduto alla realizzazione dei nuovi loculi al cimitero comunale al fine di arginare l’emergenza venutasi a creare;

3) Quali sono le determinazioni che l’Amministrazione Comunale intende assumere in coerenza con gli impegni presi anche con atti ufficiali.

 

Si richiede risposta scritta ed urgente.

 

Sant’Agata di Militello, 28 ottobre 2019

 

 

 

 

Continua a leggere altre notizie su
Sant'Agata M.llo