98zero

Oggi alle 15.30 Futura contro Umbertina. Una sfida tra obiettivi diversi

Brolo – L’impressione è che in Futura-Umbertina vi sarà una sfida da stati d’animo contrapposti tra di loro. Perché tra la squadra di Catalfamo e quello di Fichera diversi sono gli obiettivi come anche le ambizioni che nutrono.

Se per i gialloneri la sfida con gli umbertini si annuncia abbastanza agevole, per i rossoneri invece il confronto in programma oggi pomeriggio alle 15.30 al comunale brolese, rappresenta quasi una montagna da scalare per portare un risultato positivo a Castell’Umberto.

Da una parte la vittoria ottenuta in extremis con lo Stefano Catania, ha caricato i brolesi a livello morale e ha permesso loro di tenere il passo in vetta alla classifica in coabitazione con la vittoria con la Sfarandina e l’Aquila Bafia. Da Ciccio Gullà, passando per Umberto Andaloro, fino ad arrivare a Paolo Gulla, tanta è la qualità che i gialloneri possono sfoggiare domani e nel resto della stagione dinanzi alle squadre avversarie. L’eliminazione in Coppa Sicilia maturata per mano del Città di Galati, ha sicuramente generato nell’ambiente una giusta rabbia e delusione soprattutto dopo aver avuto la meglio nella gara d’andata di Brolo. In casa Umbertina vero è che la sfida di domani si annuncia abbastanza proibitiva, al tempo stesso nel calcio è giusto mai nulla di scontato e si scenda in campo sempre con il preciso obiettivo di dare il massimo.

La reazione sul finale di gara con la Nasitana, culminata con la doppietta realizzata da Elia Scaffidi, può essere quella goccia che potrebbe domani ai rossoneri di sfornare una prestazione dignitosa. Pippo Fichera nella gara di domani, è probabile che ridia fiducia ancora a Gianluca Lo Re. L’ex Casteldaccia dopo lo sfortunato esordio con sconfitta nella sfida con la formazione di Peppino Magistro, vuole aumentare sempre più il suo processo di inserimento nel pianeta Umbertina. Un primo segnale lo si è visto domenica scorsa, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo da lui stesso battuto, è nata la prima delle due reti messe da Elia Scaffidi con la Nasitana. Adesso sia da Lo re come da tutta la squadra occorre un segnale per risollevare le sorti della squadra, a partire da domani per passare alle successive sfide del mese di novembre.

Continua a leggere altre notizie su
Brolo