98zero

Attesa per la 12esima edizione del “Palio di San Martino” con la corsa delle botti

Castell’Umberto – A Castell’Umberto come ormai da tradizione, quando si arriva al periodo di San Martino l’attesa per il Palio delle Botti si fa più viva tra la popolazione umbertina che inizia a contare i giorni e le ore prima che l’evento abbia ufficialmente inizio. Nei giorni 9 e 10 Novembre la manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale umbertina, avrà nella dodicesima edizione il perfetto appeal per colpire anche quest’anno la numerosa gente che, di anno in anno ha avuto ed l’avrà l’onore di venire a Castell’Umberto ad assaggiare le varie specialità dei Nebrodi attraverso i numerosi stand che i proprietari delle attività commerciali del comune umbertino mette in esposizione per far assaggiare, a chi sarà a disposizione, quello che una tale attività produce durante l’anno.

Detto della giornata di sabato dove la popolazione umbertina si riunisce in Piazza IV Novembre per condividere o un bicchiere di vino oppure un panino con la salsiccia, sarà invece domenica 10 Novembre il giorno nella quale la piazza di Castell’Umberto si riempirà di tanta gente ad assistere a quello che ormai, secondo tradizione, rappresenta il clou della manifestazione: la Corsa delle Botti. Se la mattina prevede un’escursione sul territorio umbertino da parte di chi viene da altri luoghi, insieme all’apertura degli stand previsti per le ore 10, sarà il pomeriggio il momento dove la competizione delle Botti entrerà nel vivo in uno scenario quasi analogo ad un Gran Premio di Formula 1. Alle 15:30 le qualifiche daranno la possibilità alle varie coppie di partecipanti, di esibire le proprie prestazioni alla ricerca del miglior giro per cercare di centrare la Top 10 (in quella che in F1 viene denominata la Q3). Il tutto su un circuito allestito dagli organizzatori, a carattere cittadino e che sembra ricalcare un’analogia ai Gran Premi di Montecarlo e Singapore o Valencia (quand’era presente in Calendario).

Dopodichè la gara che prenderà il via subito dopo la sessione di qualifica, avrà un epilogo quasi analogo ad un Gran Premio. Ossia la partenza tramite una griglia di partenza e il percorrere una serie di giri all’interno del circuito molto tecnico e selettivo e dove importante sarà anche la capacità delle coppie in gara di mantenere i nervi saldi e non incappare in errori o sbavature che possa compromettere il piazzamento finale. Dopo che la gara avrà avuto il suo scenario conclusivo, vi sarà la premiazione di coloro che hanno avuto il merito di conquistare il podio (primo, secondo e terzo) e la festa conclusiva in Piazza IV Novembre fatta di balli e divertimenti che segnerà la fine della due giorni del Palio di San Martino a Castell’Umberto.

Continua a leggere altre notizie su
Castell'Umberto