98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Elezioni a Milazzo: ecco i primi, possibili, scenari che si potrebbero concretizzare in primavera.

Milazzo – Profumo di elezioni a Milazzo. Giornate calde nella città del Capo per venire a capo delle ultime, possibili, alleanze prima di dichiarare ufficialmente tutti gli schieramenti che si sfideranno a primavera.

Intanto, tra i social, fa capolino sempre più uno che Sindaco di Milazzo lo è già stato, ovvero il fedele di Forza Italia Lorenzo Italiano, che della frase “Sempre dalla stessa parte mi troverai” ha fatto il suo nuovissimo slogan.  Il suo none sembrerebbe tra i papabili per la corsa a Sindaco tra le file di destra. Anche se da mesi circola un altro nome, che è quello del presidente del consiglio Gianfranco Nastasi, sostenuto dall’onorevole Tommaso Calderone.

Nulla di certo nel PD, dove non è ancora chiara la possibile ricandidatura del sindaco Giovanni Formica. A muovere i primi passi in vista del voto primaverile è anche il Movimento Cinque Stelle che scenderà in campo con il simbolo, ma rimane aperto a possibili accordi con liste civiche.   Come ha dichiarato a 98zero la Senatrice Barbara Floridia “Il Movimento 5 Stelle sta formando la sua squadra per le elezioni amministrative di Milazzo e non preclude  la possibilità di interloquire con liste civiche, purché abbiano i presupposti e prerequisiti tipici del movimento sul codice etico, quindi sulla fedina penale pulita dei candidati. Ci sono state già diverse riunioni che  abbiamo fatto sia io che il sottosegretario Villarosa a Milazzo con i nostri attivisti e simpatizzanti.

Tra i candidati sembra farsi spazio anche il pediatra  Franco Cusumano, mentre la Lega non ha ancora preso una decisione definitiva.

Pippo Midili  conferma la sua intenzione di candidarsi a Sindaco: “Ho già il sostegno di due  liste civiche. –ha dichiarato il consigliere comunale a 98zero –Le alleanze vanno individuate nella comune volontà di un profondo lavoro di recupero intanto del rispetto per la città e sulla necessità di restituire un minimo di vivibilità ai cittadini. Su queste basi di partenza si potrà discutere di alleanze.”

Continua a leggere altre notizie su
Milazzo