98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Cresce l’apprensione per il medico messinese perdutosi nei boschi dei Nebrodi mentre cercava funghi

Caronia – Sono riprese già alle prime luci dell’alba le ricerche del medico messinese di 74 anni che risulta disperso da sabato sera nei boschi di Caronia, ad una ventina di chilometri dal centro abitato, in direzione Capizzi.

Grande spiegamento  di uomini e mezzi per ritrovare il medico che è riuscito a lanciare l’allarme dal suo telefono cellulare, ma del quale non si hanno più tracce. Oltre ai Vigili del Fuoco e alla Guardia Forestale, anche i Carabinieri della Compagnia di S. Stefano di Camastra e i nuclei speciali della Guardia di Finanza, compongono le squadre di ricerca. Da stamattina, inoltre, sono stati attivati i volontari di Protezione Civile del gruppo Nois 893 di S. Agata di Militello per partecipare alle ricerche.
Tra i reparti speciali impegnati nelle operazioni di ricerca i TAS dei Vigili del Fuoco che sono arrivati da Messina e le unità cinofile dei caschi rossi, giunte da Caltanissetta. Anche molti privati cittadini caronesi, esperti conoscitori del bosco, si sono offerti spontaneamente di aiutare nelle ricerche. Col suo cellulare è riuscito a contattare il 112, allertando i soccorsi . L’uomo ha lasciato la propria auto lungo la strada provinciale 168, che poi è stata ritrovata, per poi addentrarsi nei boschi alla ricerca di funghi. In campo anche un elicottero dei vigili del Fuoco.
Continua a leggere altre notizie su
Caronia