98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

“Visto l’interesse suscitato ora vendesi”. La Chiesetta di San Pier Niceto fa ancora parlare di sé

San Pier Niceto – Prima il cartello “proprietà privata”, adesso la scritta “vendesi”: la Chiesetta di San Marco a San Pier Niceto fa ancora parlare di sé. Cosa è successo alla Chiesetta di San Marco a San Pier Niceto?

Era questa la domanda che fino a pochi giorni fa si facevano i cittadini, straniti dal vedere un cartello con scritto proprietà privata nella Stradella che porta all’antica costruzione. Oggi pare che la verità sia venuta a galla ed è che a essere venduta non è stata la Chiesa, bensì il terreno circostante.
A venderlo sarebbe stato proprio la curia. Se da una parte la notizia ha confortato una fetta di cittadini, dall’altra c’è chi pensa alle sorti del piccolo centro religioso di rito bizantino, antico quanto lo stesso paesino di San Pier Niceto. Una pulitura non consapevole del terreno infatti potrebbe voler dire rischio crollo, date le fatiscenti condizioni della costruzione.
La novità di questi giorni però è un’altra: è apparso un altro cartello con la scritta: “visto l’interesse suscitato ora vendesi” e un numero di telefono a seguito. Della vicenda sono tornati a interessarsi sia l’ex assessore Francesco Certo, che in un post su facebook ha auspicato un  “immediato intervento dell’Amministrazione Comunale al fine di avanzare  una proposta di acquisto dell’area  così da bonificarla , attrezzarla e renderla fruibile  alla cittadinanza.”, sia dell’ex esperto Maimone.
Maimone ha scritto al Primo Cittadino Luigi Calderone, agli assessori e al Presidente del Consiglio chiedendo anche lui in intervento dell’Amministrazione. In poche parole si chiede di valutare l’acquisto del terreno, così da destinarlo alla pubblica fruizione.
Continua a leggere altre notizie su
San Pier Niceto