98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Incidente mortale. Tragica fatalità: 7 anni fa morì altro giovane nello stesso punto con lo stesso cognome

Messina – Si schianta con lo scooter contro un mezzo della Messina Servizi, muore il messinese Luciano Galletta, 28 anni di Santa Lucia sopra Contesse, che dopo la mezzanotte stava facendo rientro a casa, dopo il turno di lavoro.

Per una tragica coincidenza, proprio nello stesso punto, sette anni fa, morì un altro giovane, suo omonimo, dallo stesso cognome: “ Galletta”. Si chiamava Francesco, morì il 5 settembre del 2012, dopo uno scontro con la sua moto contro un’auto guidata da una settantacinquenne. Il ragazzo deceduto sempre al Policlinico era di Giampilieri Superiore, Luciano Galletta di Santa Lucia Sopra Contesse.

A terra, in via Catania, di fronte al cimitero, proprio nello stesso luogo dell’incidente in cui ha perso la vita a soli 28 anni Luciano, è infatti appoggiata una lastra di marmo al tronco di un albero, insieme ai fiori e alla foto di Francesco Galletta, giovane pasticciere, vittima di un incidente stradale mentre faceva ritorno a casa dopo il lavoro. Stesso cognome , stessa tragica morte.

Intanto sulla morte di Luciano Galletta esprime cordoglio il presidente di Messina Servizi Bene Comune, Giuseppe Lombardo: “In merito all’incidente stradale verificatosi a Messina, in via Catania, in cui è rimasto vittima il signor Luciano Galletta – si legge in una nota – e le cui cause sono in corso di accertamento, trattandosi di tratto stradale interessato da lavori in corso di opera da parte della Messina Servizi S.p.A., come presidente esprimo profondo cordoglio ai famigliari della persona deceduta e metto a disposizione degli organi Inquirenti tutto quanto necessario per una fedele ricostruzione dell’accaduto”.

Sul posto, per ricostruire l’esatta dinamica gli agenti municipali della Sezione Infortunistica e le forze dell’ordine. Si dovrà chiarire come e perché il giovane sia andato a finire contro il mezzo . Potrebbe essersi distratto e non averlo visto, fermo in una posizione insolita, forse anche a causa di scarsa illuminazione. Da accertare anche se il camion fosse ben segnalato, risposte in tal senso potrebbero arrivare dalle immagini delle telecamere di video sorveglianza del vicino cimitero.

Continua a leggere altre notizie su
Messina