98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Chiazze oleose nel mare antistante la centrale A2A. La capitaneria di porto ha monitorato la situazione.

San Filippo del Mela – Chiazze oleose nel Mare di Milazzo. È stata la Capitaneria di Porto ad accertarsi dello sversamento di idrocarburi nello specchio d’acqua  antistante la Centrale elettrica A2A di San Filippo del Mela, nella frazione di Archi.

Sempre la stessa Capitaneria ha predisposto accertamenti su natura e provenienza, anche se non è escluso che a causare la chiazza ben visibile nell’acqua sia un problema legato alla bomba d’acqua di ieri pomeriggio.  Intanto, dai primi accertamenti, pare che le chiazze erano circoscritte in aree delimitate e che quindi non abbiano procurato danni irreversibili. In serata è stato fondamentale l’intervento di  Mare Pulito che ha spugnato le chiazze oleose.
La senatrice pentastellata Barbara Floridia è intervenuta sulla vicenda dichiarando di aver sentito telefonicamente il Comandante della Capitaneria di Porto di Milazzo: “lo sversamento in acqua di idrocarburi nello specchio di mare antistante la centrale A2A in questo momento sembra essere cessato, dichiara. Questo non diminuisce minimamente la mia rabbia. La società Mare Pulito è subito intervenuta, ora però al buio è tutto più difficile. Sono avvisate la Procura, l’Arpa e il Ministero. Chi ha sbagliato pagherà. E mentre i colossi continuano a fare danni, a pagarne le spese sono i cittadini e l’ambiente. ConCon le mani nude, con i denti, ma soprattutto con le leggi che stiamo scrivendo non smetteremo di combattere. ContinueròContinuerò a seguire la situazione.”
Non è la prima volta che c’è uno sversamento simile nelle acque Milazzesi.
Continua a leggere altre notizie su
San Filippo del Mela