98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Il Centro Diurno per Anziani è ancora chiuso dopo anni dalla ristrutturazione

San Pier Niceto – A sollevare la questione questa volta è stato l’ex assessore Francesco Certo che in un post sui social ha parlato del centro diurno per anziani, una grande struttura da tempo ristrutturata, ma di fatto mai utilizzata in piena potenzialità.

Fino a questo memento è stata utilizzata principalmente per la realizzazione della famosa “Infiorata del Corpus Domini”: è infatti una sorta di quartier generale dove i maestri infioratori lavorano per la realizzazione dei quadri e quant’altro. Però la location era nata come “Centro Diurno per Ansiani”.

Adesso, secondo quanto scritto dall’assessore Certo, insieme all’ex esperto Peppe Maimone avevano proposto di renderla viva e fruibile mantenendo, per una parte, la destinazione progettuale. “Oltre a tale destinazione avevamo pensato e proposto di destinarla –si legge- anche, a Biblioteca Comunale; sede della scuola Musicale Ass. Musicale Maestro Nastasi , Banda musicale; spazio condiviso all’occorrenza dalle associazioni culturali del territorio; Luogo di organizzazione e svolgimento manifestazioni culturali, cineforum , musica etc ; sistemazione degli spazi verdi esterni con installazione di giochi per bambini e panchine; installazione di un gazebo esterno per ristorazione da affidare tramite gara ad operatore commerciale del territorio. Assieme: anziani, bambini, libri, giochi, musica, sport( campi da tennis , volley, calcetto). La vita invece del torpore!

L’ex esperto Maimone rincara la dose e sostiene che tra i progetti che avevano proposto per il centro diurno c’era anche la costituzione della LUTE, ovvero l’Università della Terza Età, che lì poteva trovare sede, oltre che il progetto Mestri Bottai. Adesso resta capire perché queste proposte non sono state accettate.


Continua a leggere altre notizie su
San Pier Niceto