98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Primi bilanci dell’estate pattese: gli eventi punto di forza della stagione 2019

Patti – Un programma fitto di eventi d’ogni genere ha reso l’estate pattese particolarmente vivace e per l’assessore Messina bisogna partire da qui per costruire un brand turisticamente riconoscibile.

Spiagge ormai vuote e lungomare quasi deserto dal lunedì al giovedì: a Patti la stagione estiva è ormai terminata, la città sta lentamente ripiombando nella solita routine e in attesa che dal dipartimento regionale vengano diffusi i dati relativi alle presenze turistiche nei mesi di luglio e agosto, in città è già tempo di bilanci.

A tirare le prime somme dell’estate 2019, con particolare riferimento agli eventi realizzati sul territorio, è l’assessore al turismo Cesare Messina: «Abbiamo vissuto – è il commento del componente della giunta Aquino – un lungo periodo ricco di eventi, con al centro il  63esimo Tindari Festival e le sue molteplici sezioni che ne hanno impreziosito i contenuti grazie ad una formula che il numeroso e variegato pubblico ha mostrato di gradire, potendo scegliere  tra cultura, arte, mostre, musica e rappresentazioni  teatrali. Una programmazione di successo, che ha avuto il merito di promuovere diversi scenari naturali come i Laghetti di Marinello e altri palcoscenici aperti di impareggiabile bellezza come il Teatro greco, la Villa Pisani, l’ ex convento di San Francesco e altri incantevoli  luoghi del centro storico».

Grazie ad un cartellone di elevato spessore culturale e artistico, che rappresenta un unicum nell’intero hinterland tirrenico – nebroideo,  si è spesso riusciti a richiamare a Patti il pubblico delle grandi occasioni, «gratificando – riflette l’assessore – il lavoro di attori, registi e organizzatori». Un plauso è stato rivolto anche alle forze dell’ordine e all’intera macchina comunale, che in  tutte le sue articolazioni, dall’ufficio del turismo alle maestranze, passando  per il corpo di Polizia Municipale, «non ha lesinato tempo, sforzi e  sacrifici per fare in modo – afferma Messina – che durante gli eventi tutto filasse nel migliore dei modi».

Archiviata la stagione 2019 è già tempo di pensare a quella successiva: «Pur rimanendo nel solco di quanto fatto finora, indirizzeremo gli sforzi – annuncia l’assessore al turismo – verso una maggiore qualità degli eventi, selezionando quelli che possono fare realmente da traino per la promozione del territorio,  con l’obiettivo di costruire un brand culturalmente e turisticamente riconoscibile. Allo stesso modo – conclude Cesare Messina – ritengo che si debba concedere maggiore spazio alle compagnie teatrali e alle associazioni che operano sul territorio, individuando insieme a loro degli itinerari tematici, sia artistici che culturali».

 

 

 

Continua a leggere altre notizie su
Patti