98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Piera Trimboli lascia la Giunta Formica: “Impegni personali”

Milazzo – Piera Trimboli lascia la Giunta Formica. L’Assessore al turismo ha lasciato l’incarico attraverso una lettera inviata al primo cittadino nella quale ha spiegato le ragioni della sua decisione.

“Nel corso degli ultimi mesi è diventato per me sempre più problematico riuscire a conciliare impegni professionali e privati con un’azione amministrativa efficace e continua – scrive Trimboli – L’incarico, che ho accettato e svolto con tanto entusiasmo, comporta un’attività costante e quotidiana che purtroppo non sono, al momento, più in grado di assicurare. Ciononostante rimango al servizio della mia città, con l’esperienza e la competenza maturata in questi quattro anni di attività amministrativa, a cui ho dedicato larga parte del mio tempo, portando avanti l’incarico affidatomi con passione e dedizione totale, com’è mia consuetudine fare nelle esperienze di vita che affronto. Ho amministrato insieme al sindaco e agli altri colleghi assessori condividendo la difficile, spesso impopolare, ma giusta impresa di ripristinare l’equilibrio finanziario e la buona politica dell’Ente”.

Quindi il ringraziamento al sindaco “per avermi dato l’opportunità di vivere un’esperienza importante e formativa dal punto di vista umano e politico”, ai colleghi della giunta, ai consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione, ai dipendenti comunali. “Ringrazio, inoltre, i cittadini, le associazioni, i commercianti, le imprese e gli enti con cui ho avuto modo di lavorare in questi anni – conclude l’assessore – da tutti ho ricevuto stimoli, consigli, suggerimenti, ma anche critiche costruttive che mi hanno aiutata a proporre, progettare, rimodulare programmi ed attività riguardanti le mie deleghe, tenuto conto delle ormai note difficoltà dell’Ente che hanno fortemente limitato la nostra capacità di azione politica”.

Il sindaco Formica, ricevuta la comunicazione ha voluto ringraziare “per l’attività svolta l’assessore Trimboli che, pur senza risorse economiche in questi anni è riuscita a portare avanti una programmazione più che accettabile in un settore importante come quello degli eventi ma anche della promozione culturale della città, come nel caso dell’inserimento di Milazzo nel circuito dei “Borghi d’Italia” ma anche altre attività nell’organizzazione di spettacoli col supporto anche dei privati”.

Continua a leggere altre notizie su
Milazzo