98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Per la RAM si è trattato di un principio di fumosità. Gli ambientalisti sul piede di guerra

Milazzo – Ambientalisti di nuovo sul piede di guerra per quanto accaduto ieri alla Raffineria di Milazzo.

Non sono mancate le invettive dopo i fatti di ieri pomeriggio, che hanno visto un principio di incendio alla RAM. L’amministrazione in un comunicato stampa ha dichiarato che si è trattato di un “principio di fumosità da un accoppiamento flangiato di una colonna dell’impianto LCF.” Eppure a quanto pare le segnalazioni per quell’impianto non erano mancate negli anni. Voci di corridoio dicono che gli ambientalisti avevano già chiesto di attenzionare proprio  quel settore, che dava problemi. Tuttavia ieri si è trattato solo di un principio di incendio, il tutto “domato” in mezz’ora circa, grazie all’intervento del personale addetto, “in breve tempo la colonna è stata messa in sicurezza, – hanno dichiarato dalla RAM- con attivazione del sistema di torcia, ed il problema è rientrato.”
Le associazioni ambientaliste, ADASC  e Cittadini Contro l’inceneritore in primis, si sono subito attivate per monitorare la situazione.
Continua a leggere altre notizie su
Milazzo