98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Al Palazzo dei Dioscuri nasce il “Tindari Center”

Patti – Al Palazzo dei Dioscuri di Locanda, nei pressi di Tindari, nasce un Centro servizi turistici gestito da KaraSicilia e Nuova Musea.

Tre gare deserte in meno di due anni avevano diffuso la negativa percezione che si trattasse dell’ennesima cattedrale nel deserto, invece, dopo parecchi anni di immobilismo, il Palazzo dei Dioscuri di Tindari ha finalmente aperto le sue porte al pubblico inaugurando il “Tindari Center” in  occasione delle recenti celebrazioni dedicate alla Vergine Bruna.

Il complesso sito in contrada Locanda, ai piedi del colle sacro di Tindari, verrà gestito dalla cooperativa “Karasicilia” e dalla società “Nuova Musea srl – Servizi Turistici e Culturali”. «Al loro interno – riferiscono i vertici delle due società – sono presenti professionalità e competenze specifiche nella valorizzazione territoriale e nella gestione di complessi monumentali. Gli ampi spazi a disposizione, sia interni che esterni, potranno essere utilizzati dai vari attori del territorio come una vera e propria vetrina delle eccellenze locali, artigianali ed enogastronomiche». Già attivata la zona ristorativa e quella dedicata all’accoglienza dei visitatori, mentre a breve saranno disponibili l’area picnic esterna, il parco giochi e un palco esterno per manifestazioni e concerti in vista della prossima stagione estiva.

Di proprietà del Consorzio intercomunale Tindari-Nebrodi, realizzato attraverso i  fondi Por Sicilia 2000/06 con l’obiettivo di promuovere il territorio e le sue tipicità storiche e culturali, il Centro servizi situato ai margini del parcheggio di Locanda, a poche centinaia di metri dal santuario mariano e dell’area archeologica di Tindari, quasi a ridosso della riserva naturale dei Laghetti di Marinello, è rimasto per anni inattivo a causa delle difficoltà di perseguire gli obiettivi per i quali era stato costruito. Poi l’inattesa svolta con la presentazione, nel 2016, di un’istanza da parte di “KaraSicilia”, cooperativa con sede legale a Ustica e base operativa a Palermo. La richiesta di locazione dell’immobile aveva immediatamente spinto l’allora presidente del Consorzio, Armando Lopes, ad emettere un atto di indirizzo in cui era stata espressa la volontà di affidare il “Palazzo dei Dioscuri” a “KaraSicilia” per un periodo di cinque anni mediante affidamento diretto. Oggi, a distanza di tre anni da quell’istanza, l’importante Centro servizi è finalmente operativo.

Stando al contratto, L’associazione temporanea d’imprese composta da KaraSicilia e “Nuova Musea” dovrà garantire servizi di orientamento al territorio e d’informazione turistica e culturale, comprese attività di incoming turistico tramite la sottoscrizione di accordi con tour operator e agenzie di viaggio per la predisposizione di pacchetti e offerte modulari che favoriscano la permanenza dei visitatori sul territorio del Consorzio anche nei periodi di bassa stagione.

Tra le attività previste anche l’organizzazione di eventi e la messa a disposizione dell’utenza di materiale informativo e propagandistico riguardante manifestazioni, fiere e iniziative di interesse culturale. “karaSicilia” e “Nuova Musea” si occuperanno, inoltre, della gestione dell’area audio-video, della sala conferenze, delle bacheche di esposizione permanente, della caffetteria e degli spazi esterni funzionali. L’auspicio, naturalmente, è che il nuovo gestore sia in grado di trasformare il Palazzo dei Dioscuri in un Centro servizi funzionale e rispondente alle esigenze turistiche di Tindari e del territorio circostante.

 

Continua a leggere altre notizie su
Patti