98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Valle del Mela: rabbia per odori molesti, intanto si resta in attesa di impiegare soldi per bonifica SIN Milazzo

Valle del Mela – Mentre da giorni la Valle del Mela è invasa da forti odori che rendono l’aria quasi irrespirabile e la denuncia dei cittadini impazza specialmente sui social, tuona un altro argomento, che scuote l’opinione pubblica. Si tratta del Piano di Risanamento ambientale e delle bonifiche dell’area SIN (Sito d’interesse Nazionale) di Milazzo. Un’area questa che comprende le industrie presenti nel territorio di Milazzo, ma anche di Giammoro, interessando quindi i Comuni di Milazzo, Pace del Mela, San Filippo del Mela, San Pier Niceto e Monforte San Giorgio, dichiarati “Aree ad elevato rischio di crisi ambientale del comprensorio del Mela”.

I fatti dicono che ci sono dei soldi, per l’esattezza 4.5 milioni di euro, che sono stati trasferiti alla Regione e sono messi a disposizione per la bonifica del sito di interesse nazionale di Milazzo. Però questo denaro non è ancora stato speso, tanto è stato necessario chiedere una proroga al governo nazionale.  Altra faccenda e poi quella che riguarda l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha suggerito (alle tre aree a rischio crisi ambientale di Gela, Milazzo e Priolo Gargallo) sia una riduzione delle emissioni del 50% rispetto a quanto consentito dalla legge, sia un monitoraggio della qualità dell’aria

Su questi punti ha battuto chiodo il Consigliere comunale della Città del Capo Antonio Foti. In una interrogazione presentata in data 13.12.2018, e di cui si attende risposta in Consiglio Comunale, ha chiesto se il Sindaco di Milazzo e l’Assessore all’ambiente sono a conoscenza dello stato attuale dell’iter per il Piano di Risanamento e la bonifica, se l’Amministrazione ha in questi anni sollecitato la Regione rispetto all’avanzamento dello stesso iter e se Sindaco e Assessore sono a conoscenza dei contenuti delle linee guida previste dall’Accordo di Programma del 23 febbraio 2011 per la definizione degli interventi di messa in sicurezza e bonifica delle aree del SIN.

Questi ad oggi sono i fatti. E intanto i cittadini della Valle del Mela invadono i social con post molto carichi di malcontento: tutti lamentano i forti odori che specialmente la notte invadono tutto il territorio del Mela. “Dobbiamo tenere le finestre sigillate e non possiamo stendere i panni fuori” si legge in un post. Denunce forti, che descrivono una situazione abbastanza difficile: la notte l’aria diventa davvero “pesante” e la gente non è più disposta a sopportarlo.

Continua a leggere altre notizie su
Valle del Mela