98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

“Sacco di Fiumedinisi”, confermata assoluzione per Sindaco De Luca

Messina – Confermata dai giudici della Corte d’appello di Messina la sentenza di primo grado per il sindaco di Messina Cateno De Luca, imputato nel processo sul “sacco di Fiumedinisi”. Ribadita l’assoluzione per il sindaco di Messina per il quale non scatta la sospensione, come previsto dalla legge Severino. In primo grado De Luca aveva incassato l’assoluzione con la formula “perché il fatto non sussiste” riguardo al reato di abuso d’ufficio.

Per De Luca i giudici avevano anche deciso la prescrizione per i reati di tentata concussione. Lo scorso aprile il procuratore generale di Messina Adriana Costabile aveva invece chiesto la condanna a quattro anni e quattro mesi per Luca. A

l centro del processo c’è il contratto di quartiere a Fiumedinisi su cui De Luca, tra il 2004 e il 2010, intervenuto per favorire alcune imprese edili, ritenute vicine alla sua famiglia.

Nella vicenda sono coinvolte in totale otto persone, tra le quali il funzionario Pietro D’Anna, l’ex assessore di Fiumedinisi Salvatore Piccolo e l’allora vicesindaca Grazia Rasconà.

Continua a leggere altre notizie su
Messina