98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Suona la campanella, gli studenti tornano a scuola: gli auguri del sindaco e della minoranza consiliare di Piraino

Piraino – Questa mattina, lunedì 9 settembre, è suonata la prima campanella per tanti bambini e ragazzi che frequentano le scuole di ogni ordine e grado di Piraino. Ad accoglierli in classe in questo primo giorno di scuola, oltre ai docenti ed al personale scolastico, anche il mondo politico pirainese ha voluto fa sentire la propria vicinanza ai giovani studenti:

È arrivato il 9 settembre – ha dichiarato il sindaco di Piraino – la campanella avvisa che ricomincia la scuola e come ogni anno emozioni, desideri, obiettivi, buoni propositi ispirano alunni e studenti.

L’inizio del nuovo anno scolastico da sempre ha un significato particolare per tutti: studenti, genitori, docenti, personale scolastico; chiunque deve dare il massimo per fare sì che alla fine dell’anno qualcosa resti e si cimenti dentro ognuno.

Sapendo che la scuola ha una funzione fondamentale nella formazione di ogni individuo e consapevole che “un uomo vale quanto sa” non posso che augurare a tutti i ragazzi un anno pieno di soddisfazioni e di impegno nello studio che arricchirà certamente il bagaglio culturale di ciascuno, aiutando a crescere in modo da essere pronti per affrontare le nuove sfide che la nostra società metterà davanti“.

Anche i consiglieri del gruppo di minoranza “Piraino Giovane e Solidale” hanno voluto far sentire la propria vicinanza ai ragazzi, impegnati in questo primo giorno di scuola:”Oggi, è un giorno importante per molti studenti pirainesi che torneranno sui banchi di scuola o che, per la prima volta, faranno il loro ingresso nel percorso scolastico che li accompagnerà nella crescita culturale, ma anche sociale e personale. Entreranno, oggi, per la prima volta in classe bambini e usciranno, domani, adulti, formati e pronti ad affrontare al meglio le sfide della vita. Per questo rivolgiamo a loro un augurio, ma anche agli insegnanti, che hanno la grande responsabilità della formazione dei ragazzi, e al personale ausiliario che opera negli istituti scolastici per renderli migliori e più efficienti. Ricordiamolo a noi stessi e soprattutto ai nostri figli   che la scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo“.

Continua a leggere altre notizie su
Piraino