98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

I risultati degli impegni di Coppa per le squadre dei Nebrodi

Torrenova – L’inizio di mese di settembre come ormai da tradizione rappresenta il momento in cui  le squadre del comprensorio nebroideo bagnano il proprio esordio stagionale in Coppa Italia.

La manifestazione alternativa al campionato, per molti considerata un impegno vero e proprio, per altri un test per saggiare la condizione fisica, mentale e atletica della rosa in vista dell’esordio in campionato, ha visto nel colpaccio dell’Acquedolci sulla Torrenovese il primo segnale su chi potrebbe l’assoluta protagonista del torneo di Promozione insieme alla Nuova Igea.

Detto che del colpaccio dei igeani sul campo di Milazzo, la formazione di Perdicucci ha non ha avuto problemi a regolare la squadra di Alessio Di Marco con il più classico dei punteggi ( 0-2) che ha permesso ai neroverdi di ipotecare la qualificazione al turno successivo ben prima della gara di ritorno.

Se il doppio confronto Torrenovese-Aquedolci sembra già deciso in ottica qualificazione, lo stesso non può dirsi in Pro Falcone-Nuova Rinascita. Il 2-1 che la formazione di Tonino Leone ha rifilato alla squadra di Sasà Giarrizzo permetterà ad entrambe le squadre, in questa settimana, di vivere sull’incertezza perché ai pattesi è sufficiente una rete ( senza subirne) per andare avanti, al tempo stesso l’1-1 basta e avanza ai falconesi per accedere al turno successivo della Coppa Italia.

Stesso discorso merita di essere fatto di essere fatto su quanto combinato ieri dalla Castellucese. Nell’esordio assoluto nella Coppa Italia Promozione ( all’Enzo Bearzot) e dinanzi ad una squadre favorite per la vittoria del campionato di Promozione, i biancorossi riescono nell’impresa di battere i palermitani (2-1) che le consente di andarsi a giocare il  tutto per tutto sul difficile campo di Gangi. La doppietta del solito Santo Salerno è servita a piegare la resistenza dei palermitani e rimandare alla  gara di ritorno il discorso qualificazione. Anche qui ai castellucesi ( come nel caso del Pro Falcone),  l’1-1 è sufficiente per andare avanti alla manifestazione alternativa al campionato.

Diverso invece l’andazzo che sembra esserci dopo la gara d’andata di Due Torri-Rocca. La rete di Lupica è infatti servita alla formazione di Massimo Bontempo per piegare la resistenza dei pirainesi e di ipotecare il passaggio del turno. Non tanto per il risultato che in teoria lascia tutto aperto, bensi perchè partire con una rete di vantaggio nella gara di ritorno ( in programma domenica prossima a Rocca di Caprileone) rappresenterà un vantaggio non indifferente nell’approccio alla partita sin dalle fasi iniziali.

A chiudere lo 0-0 tra Stefanese e Castelbuono, permette alla squadra di Dino Vaccaro di avere dalla sua parte un’arma a doppio taglio in vista della sfida di ritorno. Vero è che i neroarancio andranno a giocarsi il tutto per tutto sul difficile campo dei palermitani, altrettanto vero è che i stefanesi avranno dalla sua il doppio risultato a favore ( vittoria e pareggio) per approdare al turno successivo della Coppa Italia. Se per Acquedolci e Rocca le sfide dell’8 settembre sembrano essere una formalità, per Pro Falcone, Nuova Rinascita e Castellucese la settimana che iniziata oggi si annuncia come quella come dove ci sarà da superare un importante esame di maturità già all’alba della stagione.

Continua a leggere altre notizie su
Torrenova